Il Forum è consultabile solo in modalità lettura. Per domande o consigli iscriviti al nostro GRUPPO FACEBOOK / COMMUNITY cliccando qui

Sblocco Bootloader, CWMRecovery e root senza downgrade dell' Hboot 2.00.0002

Discussione in 'Modding - HTC Desire S' iniziata da sTrat0s, 12 Ott 2012.

Condividi questa Pagina

  1. sTrat0s

    sTrat0s Worker Droid

    Iscritto:
    11 Lug 2012
    Messaggi:
    76
    "Mi Piace":
    38
    Ieri mi sono deciso a rootare il mio Desire S (tanto la garanzia era quasi scaduta) ed ho seguito con successo questa guida
    Non voletemene se ora posto qui, e non fatevi idee sbagliate pensando che mi sono mosso male nell'altro sito. Erano solo informazioni più vecchie e non più seguite. Spero di trovare qualche risposta qui e comincio subito...

    Come forse leggerete non sono passato per il downgrade dell'hboot, ho semplicemente seguito la strada di HTCDev. Il tutto ha funzionato perfettamente. La prima domanda è: non aver portato il dispositivo a s-off, pregiudica forse il flash di una nuova rom oppure crea altri problemi?

    La seconda domanda: per coerenza e non aver sorprese ho seguito passo-passo le istruzioni e, mi sono ritrovato con la CWMRecovery v.4.0.1.4. Come forse saprete, da PlayStore, si può installare ROM Manager, che tra le altre cose installa una CWM 5.x.x.x.

    Mi tengo la CWM che ho, oppure la sostituisco con quella più recente ? In caso affermativo, la procedura di istallazione di una nuova CWM è limitata alla semplice installazione di ROM Manager che va a sovrascrivere la vecchia recovery con la nuova, (come del resto viene fatto con la stock) oppure bisogna prima eliminare la vecchia CWM ? In questo caso in che modo ?

    Queste domande sono propedeutiche all'installazione diu una nuova ROM, ma questa sarà la domanda successiva... :eek:
     
    Ultima modifica: 12 Ott 2012
  2. Morissio

    Morissio Guest

    Allora, vediamo di rispondere a tutte le domande :)

    Si, parlo come esperienza di un EVO 3D ma non penso cambi. Se sei in S-ON non potrai modificare la radio (driver WiFi,GSM ecc) e avrai molto probabilmente dei problemi di bootloop al riavvio dopo il flash. Questi si risolvono mettendo il boot.img (preso dalla rom) via fastboot.

    Io tendo a sconsigliare l'uso di ROM MANAGER, è vero che è molto comodo e utile ma a volta fa casini anche grossi. Preferisco i procedimenti manuali. Nel tuo caso, sei pure fortunato perchè per il Desire S è compatibile la recovery 4EXT. Se ti interessa trovi una guida qui.

    Se hai altre domande siamo qui ;)
     
  3. frrndr75

    frrndr75 Silver Droid

    Iscritto:
    23 Apr 2012
    Messaggi:
    2.729
    "Mi Piace":
    621
    ciao, come detto da morissio se provi a mettere una rom con hboot s-on fai un gran casino!
    vorrei capire una cosa la situazione del telefono tuo e come quella nella firma?
    poi se hai sbloccato il telefono con htcdev, devi farti in downgrade del hboot 0.98 ci sono delle guide nella sezione di modding. il fatto che sbloccando il telefono con htcdev realmente non sei del tutto sbloccato al 100%, quindi ti consiglierei di farlo, ti eviti problemi in futuro nel flashare.
    per il nostro dispositivo e molto meglio 4ext come recovery e consigliata in molti forum, nulla da togliere a cmw io la uso sul vodafone smart.
     
  4. sTrat0s

    sTrat0s Worker Droid

    Iscritto:
    11 Lug 2012
    Messaggi:
    76
    "Mi Piace":
    38
    Grazie per la tua pazienza. Le tue affermazioni hanno chiarito ma anche preoccupato ! Quando dici:
    Questa situazione, mi preoccupa non poco, dal momento che non l'ho mai affrontata e non saprei come uscirne... il tuo consiglio:
    non l'ho capito per nulla. Ti sarei grato se potessi chiarire. Quello fatto ieri è il mio primo passo in assoluto nel modding del Desire S.
    Cosa vuol dire "mettendo il boot.img" che suppongo essere un file, ma non so da dove prelevarlo. So che "fastboot" è una modalità di avvio rapido, ma anche una delle scelte della recovery (sia originale che moddata).
    Grazie, ciao
     
  5. frrndr75

    frrndr75 Silver Droid

    Iscritto:
    23 Apr 2012
    Messaggi:
    2.729
    "Mi Piace":
    621
    Ultima modifica di un moderatore: 13 Ott 2012
    A sTrat0s piace questo elemento.
  6. sTrat0s

    sTrat0s Worker Droid

    Iscritto:
    11 Lug 2012
    Messaggi:
    76
    "Mi Piace":
    38
    Grazie per la tua risposta.

    Ho sdk, java, adb, driver HTC ecc. quello che invece non mi è servito è AndroidFlasher. Ora ho anche scaricato quest'ultimo... ma quanto ha risposto più su morissio mi preoccupa un pò...

    Forse la scelta di non seguire la più complicata via del downgrade dell'hboot non è stata la migliore... Però dal link da cui ho tratto le informazioni per sbloccare il telefono ed avere il root, era riportata anche la possibilità di installare nuove rom. (Caratteristica non ancora verificata)

    La situazione attuale del Desire S è in firma aggiornata per l'occasione

    Nel bootloader leggo un FASTBOOT AC che prima FORSE era solo FASTBOOT

    In ogni caso si è installato il Superuser, e ho il root che mi viene segnalato sia da Titanium backup che da Root Checker

    Grazie.
     
    Ultima modifica: 13 Ott 2012
  7. Morissio

    Morissio Guest

    Il discorso del mettere a mano il boot.img è una banalità, più che altro è una scocciatura. Io ti consiglio se puoi, di andare in S-OFF.
     
  8. sTrat0s

    sTrat0s Worker Droid

    Iscritto:
    11 Lug 2012
    Messaggi:
    76
    "Mi Piace":
    38
    Quindi seguendo QUESTA guida ?

    Grazie
     
    Ultima modifica: 13 Ott 2012
  9. frrndr75

    frrndr75 Silver Droid

    Iscritto:
    23 Apr 2012
    Messaggi:
    2.729
    "Mi Piace":
    621
    R: Sblocco Bootloader, CWMRecovery e root senza downgrade dell' Hboot 2.00.0002

    Si esatto.

    Inviato dal mio HTC Desire S con Tapatalk 2
     
  10. sTrat0s

    sTrat0s Worker Droid

    Iscritto:
    11 Lug 2012
    Messaggi:
    76
    "Mi Piace":
    38
    Ho letto quella guida e ho qualche perplessità a seguirla... Ho postato le mie ragioni in calce alla stessa, ma sintetizzando quella guida è un'ottima scorciatoia per chi vuole rapidamente arrivare al punto ed ha un palmare pulito.
    In realtà oltre all' S-OFF dichiarato nel titolo, sono le istruzioni per la sostituzione del S.O. senza preventivamente segnalare - soprattutto per i neofiti - che tale operazione è distruttiva e che necessita di tutti i backup del caso. Inoltre non permette di ripristinare il proprio sistema operativo, nel caso qualcosa andasse storto o si volesse tornare indietro.
    C'è una soluzione meno invasiva ?
     
  11. Morissio

    Morissio Guest

    Frrndr75 è sicuramente più bravo di me con questo terminale, anche perchè io non lo posseggo :)

    Ma a parte quella guida, che sicuramente verrà sistemata, non vanno bene le altre presenti in sezione?

    Ora mi sono perso un po, scusate ma sono occupato su più fronti. Se non ho capito male, tu sei S-ON ma con la recovery installata quindi il passaggio che vorresti fare te è andare in S-OFF.

    Questa guida non va bene? http://www.tuttoandroid.net/forum/modding-htc-desire-s/15064-guida-downgrade-hboot-2-00-0002-0-98-00000-senza-usare-htcdev-unlock.html

    @Krel mi rispondi al pm please :p

    EDIT:

    Frrndr75 una volta fatto il downgrade come fa a passare in S-OFF, via HTCDEV? in quel caso non è come per gli altri terminali che il bootloader va in S-ON UNLOKED? scusate ma approfitto per imparare anche io xD

    EDIT2:

    Ho visto che con l'hboot 0.98 si può usare revolutionary, quindi l'S-OFF lo si fa cosi giusto?
     
    Ultima modifica di un moderatore: 13 Ott 2012
  12. frrndr75

    frrndr75 Silver Droid

    Iscritto:
    23 Apr 2012
    Messaggi:
    2.729
    "Mi Piace":
    621
    ciao il fatto e che come da firma tu hai sbloccato con htcdev quindi non sei del tutto s-off e si vede dalla firma ok, pero anche ovvio che hai il root e tutto funziona bene, adesso per quanto riguarda i backup ect...fatti una copia delle app utente+dati con titanium, e un backup generale da recovery, questo serve sempre. al fare il downgrade si cambia per forza anche la rom ma sarà solo momentaneo perche dopo installi qualsiasi rom senza problemi. io farei la guida http://www.tuttoandroid.net/forum/m...ootloader-sbloccato-tramite-htcdev-s-off.html quella di netvampire.
     
  13. sTrat0s

    sTrat0s Worker Droid

    Iscritto:
    11 Lug 2012
    Messaggi:
    76
    "Mi Piace":
    38
    Ho più di un dubbio a seguire la guida di netvampire. L'ho espresso accodandomi. La strada che ho seguito per rootare la macchina, mi è sembrata la più breve. Inoltre era spiegato che si potevano flashare altre rom tipo la miui...
     
  14. Morissio

    Morissio Guest

    Ultima modifica di un moderatore: 13 Ott 2012
  15. yann73

    yann73 Golden Droid

    Iscritto:
    5 Feb 2010
    Messaggi:
    7.157
    "Mi Piace":
    1.176
    Ciao... mi intrometto un attimo e giusto per teorizzare che purtroppo non ho mai avuto dispositivi htc...
    Giusto per introdurre i due concetti di procedure sul mooding...
    Intanto ti faccio i miei compli.enti per la tua giida che ho letto ed è meravigliosamente creata.

    Allora

    Il passaggi del mooding su android sono questi:

    Avere un dispositivo android originale, nel senso che non abbia ancora subito modifiche non lreviste dalla casa madre...

    Eseguire il flash della recovery modificata tramite pc (solitamente i tool a disposizioni usanol'sdk o i componenti del sdk che vengono inseriti i questi tool per interaggire con il dispositivo android)

    Da recovery eseguire un nandroid backup della situazione originale del dispositivo... per qualsiasi avenienza e imprevisto....

    Mettere i componenti del suler iser mancanti a android originale... questo lo puoi ottenere flashando tramite pc con i tool a disposizioni che come per la recovery sfruttano l'sdk o le librerie del sdk... oppure flashando una custom rom che integra al suo interno i files pef l'amministratore di sistema...


    Oppure di recente sono apparse una serie di app installabile dal play store che permettono una volta ottenuto il root del dispositivo di flashare la partizione di recovery cambiando quella originale con quella modificata creata dallo stesso svilupatore che ha creato l'app sul play store...

    Quindi le procedure sono due... ma la procedura magari piu aboriosa ma secondo me migliore resta sempre quella che ho spiegato per primo.. in quanto piu delicata per il sistema e la sua stabilita... nel caso che si interrompe un qualche procedimento.. riesci meglio a sistemare il tutto... comunque é un arere personale.. e te lo volevo introdurre perche penso che sia importante conoscere i schemi di procedure... e per te in futuro ;)

    Yann


    Sent from my LG-SU660
     
  16. frrndr75

    frrndr75 Silver Droid

    Iscritto:
    23 Apr 2012
    Messaggi:
    2.729
    "Mi Piace":
    621
    ciao, e perfetto anch'io uso la 4ext non ho mai avuto problemi, per quanto mi riguarda puoi seguire quello detto da morissio dovrebbe funzionare tutto alla perfezione.
     
  17. sTrat0s

    sTrat0s Worker Droid

    Iscritto:
    11 Lug 2012
    Messaggi:
    76
    "Mi Piace":
    38
    Avendo la recovery Revolutionary 4.0.0.4 installata con la procedura indicata nel primo post, ho già provveduto ad effettuare il NandBackup. Avendo installato TitaniumBackup, ho effettuato un backup di sistema+dati.
    Mi è assolutamente chiaro che il downgrade è momentaneo, anzi sotto questo aspetto la guida di netwampire come ho già detto è la via più breve. (Magari manca la sezione relativa ai backup, decisiva nel caso qualcosa andasse storto). Nel frattempo ho scoperto che l'unica strada alternativa è il downgrade dell'hboot 2.00.0002 allo 0.98.000, cosa che comunque comporta il ripristino allo stato iniziale del Desire S.
    Appena ho un pò di fiato ci penserò. ora sono incasinato fino al collo.

    Quando dici: "Con l'ultima versione della recovery 4EXT " La recovery 4EXT, ho scoperto solo ora essere una recovery scaricabile da QUA. Ma quali siano le caratteristiche non ne so nulla... Quando dici: "non c'è più il problema di mettere il file boot.img ad ogni flash di rom.", è come se mi avessi parlato in aramaico...

    Qui non mi trovi del tutto d'accordo non tanto per esperienza personale, in quanto sono a zero, ma per letture fatte da più parti, di guide scritte da più esperti - ripeto in forum separati - quello che mi consigli (sempre che non abbia capito male) è fortemente sconsigliato a favore del flash di una ROM fatta dalla recovery del palmare stesso. Questo per problemi di pericolosità dell'operazione da te descritta - operazione che ho letto - va a sovrascrivere anche la partizione ove risiede il bootloader, porzione delicatissima del dispositivo, che se danneggiata a causa di qualsiasi problema durante il flash, trasforma il palmare in un costoso fermacarte. Situazione che invece non accadrebbe nel flash di una ROM tramite recovery (fatto a batteria carica).

    Dove trovo le informazioni sulla compatibilità dei dispositivi ?
    E poi... mi confermi l'installazione di 4ext va a sostituire - sovrascrivendo - la precedente installazione della recovery revoluzionary ?

    Scusate la lunghezza, non riesco a concentrarmi per essere più sintetico. Grazie a tuttti
     
    Ultima modifica: 14 Ott 2012
  18. yann73

    yann73 Golden Droid

    Iscritto:
    5 Feb 2010
    Messaggi:
    7.157
    "Mi Piace":
    1.176
    Ciao...
    no...
    il bootloader non viene toccato ... se vuoi flashare un dispositivo android da linux... capisci bene quali sono i passaggi... e mi spiego...

    Se osservi la cartella tools del sdk, trovi un file fasboot...
    Tramite quella libreria del sdk, possiamo flashare un dispositivo tramite comandi "fastboot"... ora non mi chiedere un comando preciso ma se vai nella sezione acer liquid _guide... ci sta una mia vecchia guida proprio su come flashare via comandi fastboot.. e trovi li anche le imaggini per i liquid.. ma la struttura rimane sempre la stessa per qualsiasi dispositivo android.
    Per poter usare questi comandi fasboot il dispositivo viene prima riavviato in modalita bootloader... quindi il bootloader non puo essere toccato visto che sta in funzione...
    Da li la scelta di diversi produttori di bloccare il bootloader per imledire .. o quasi... al utente di poter modificare il contenuto delle singole partizioni oppure la struttura stessa di queste partizioni...

    Edit.

    Ecco il link:
    http://www.tuttoandroid.net/forum/showthread.php?p=79306

    Sent from my LG-SU660
     
    Ultima modifica: 14 Ott 2012
  19. frrndr75

    frrndr75 Silver Droid

    Iscritto:
    23 Apr 2012
    Messaggi:
    2.729
    "Mi Piace":
    621
    quello lo vedi facilmente dal playstore se ti lascia scaricare 4EXT e compatibile, oppure guarda qua:[TOUCHCOVERY] 4EXT Recovery Touch v1.0.0.5 RC3 | 1.0.0.5 with SmartFlash for s-on - xda-developers
    e la pagina degli sviluppatori trovi di tutto. installando la nuova recovery l'altra non viene utilizzata.
     
  20. sTrat0s

    sTrat0s Worker Droid

    Iscritto:
    11 Lug 2012
    Messaggi:
    76
    "Mi Piace":
    38
    Ho capito... nel tuo msg di prima avevo frainteso: credevo volessi suggerirmi il sw Odin MOLTO PRATICO e usato con i dispositivi Samsung, peraltro dai centri di assistenza Samsung. Credo tuttavia che funzioni anche con altri terminali. Questa attività consente l'installazione dei firmware (non delle ROM). Comunque è un'operazione che comporta qualche grado di rischio e se fatta con leggerezza (si può sbagliare la selezione di qualche opzione per distrazione, ad esempio), porta al brick del terminale.
    A tale proposito E' FONDAMENTALE CHE QUESTO TIPO DI OPERAZIONE NON VADA FATTA CON UN PC MA POSSIBILMENTE CON UN PORTATILE A BATTERIA CARICA, CHE E' IN GRADO DI IGNORARE UN'EVENTUALE DISTACCO DELLA CORRENTE, MORTALE PER IL NOSTRO DISPOSITIVO !

    Ma il modo più pratico, veloce e PRIVO DI RISCHI funzionante e collaudato, è attendere che venga rilasciata la ROM che più ci piace adatta al nostro terminale, quindi effettuare il flash della ROM dal palmare tramite recovery, A BATTERIA CARICA:

    Ci vuole meno a farlo che a scriverlo....

    E' consigliabile fare i "format" e non i " wipe " perchè garantiscono una pulizia più approfondita. Sopratutto se si cambia la ROM con una Base diversa. Il format è simile ad un erase da fastboot.

    PS
    Per quanto riguarda i vari wipe o i format, questi vengono fatti in 3 partizioni che non contengono i dati utente... sono system, cache e data, quindi la memoria di massa e le cartelle con i backup le foto i file personali non viene/vengono toccata/te;
    Tuttavia le apps e i relativi dati utenti salvati nelle cartelle delle apps che risiedono nella partizione data vengono perduti perché la partizione data viene formattata. A questo si può ovviare con Titanium Backup.

    Grazie... nel frattempo l'ho trovata, sia sullo Store che su XDA, ho anche letto la sua compatibilità con il mio HTC Desire S, ma non ne ho capito i vantaggi, rispetto ROM Manager, peraltro touch...

    ##########################

    A proposito, per favore, qualcuno mi può spiegare chiaramente (a prova di ritardato :)) e passo passo, come installare un file IMG ?

    Questo perché ho la recovery touch che è un file con estensione *.img e non so come installarla...

    Io credo che si faccia collegando il palmare al pc col debug usb attivato, quindi mettendo il file *.img nella stessa cartella dei tools di android e di fastboot.exe, quindi lanciando fastboot. Ma non ne sono sicuro...


    Ciao
     
    Ultima modifica: 15 Ott 2012