[GUIDA] WugFresh's Nexus Root Toolkit

Discussione in 'Google' iniziata da yann73, 6 Mar 2013.

Condividi questa Pagina

Status Discussione:
Chiusa ad ulteriori risposte.
  1. yann73

    yann73 Golden Droid

    Iscritto:
    5 Feb 2010
    Messaggi:
    7.157
    "Mi Piace":
    1.176
    In ogni sezione Nexus è presente un thread dedicato [SOS] Domande & Problemi sull'uso del toolkit di Wugfresh in cui discutere di ogni problematica



    ATTENZIONE  

    Ne io ne il Forum di TuttoAndroid siamo responsabili in caso di procurato danno al vostro dispositivo. Seguite questa guida a vostro rischio


    Questa guida vi presenterà il Toolkit per Nexus (4 per questa occasione), creato da WugFresh.
    Questo ToolKit è molto semplice da utilizzare in quanto è munito totalmente di un interfaccia grafica a pulsanti molto semplice e intuitiva. Vi permetterà di eseguire molte operazioni tecnicamente delicate con pochi click.
    Da qui in poi utilizzerò l'abbreviazione NRT per indicare Nexux Root ToolKit.

    [​IMG]

    Come vedete, nella screen qui sopra, ho evidenziato con colori diversi le zone del interfaccia principale del NRT. questi colori, oltre che a rendere la visione più gradevole serve per aiutarvi nel seguire questa guida molto dettagliata e aumentarne la comprensione. Per esempio se volete eseguire il vostro primo Backup del vostro Nexus 4, dovete notare che sulla screen sopra, il colore della zona del interfaccia interessata (in questo caso Arancione), quindi scorrere la guida verso in basso fino al capitolo scritto in Arancione.

    Lista delle sue funzionalità:

    - Settaggi iniziali. (al post numero 2)
    - Backup / Restore. (al post numero 3)
    - Full Backups w/ Custom Recovery (Il così detto Nandroid Backup). (al post numero 4)

    - Sblocco del Bootloader. (al post numero 5 5)
    - Root del dispositivo e Installazione Recovery Custom. (al post numero 6)
    - Funzione Back to Stock. (al post numero 7)
    - Ri-bloccare il bootloader. (al post numero 8)
    - Funzioni avanzate. (parte I post numero 9) (parte II al post numero 10)
    - Esempi di procedure avanzate con NRT
    - Come installare una Factory Image tramite NRT senza SDK.(al post numero 11).​

    Requisiti:

    - Avere il Nexus 4 (NRT è compatibile con tutti nexus ma qui parleremmo solo del Nexus 4).
    - Avere scaricato il programma NRT ( scaricatelo dal sito dello svilupatore oppure dal [Miror #1 DevHost] , [Miror #2 Softpedia - US] , [Miror #3 Softpedia - UK] , [Miror #4 MediaFire] ).
    - Avere il cavo USB ( scontato )
    - Avere in possesso il nostro compare "Cervello" e le sue due amiche... "Attenzione" e "pazienza" :alol:

    Installazione del Nexus Root ToolKit (NRT):

    L'installazione si esegue in modo classico su PC con sistemi operativi Windows.

    - Scaricare l'eseguibile ( scaricatelo dal sito dello svilupatore oppure dal [Miror #1 DevHost] , [Miror #2 Softpedia - US] , [Miror #3 Softpedia - UK] , [Miror #4 MediaFire]).- Avviare l'eseguibile (in modalità amministratore su Vista / Seven)
    - Scegliere la directory di destinazione di NRT e consentite a tutte le solite che Windows richiede durante l'installazione.
    - Attendere il termine del installazione.

    Arrivano le procedure serie...

    - Nella finestra che compare dovete selezionare il modello del vostro Nexus ( abbiamo un Nexus 4 (LGE 960) ), e la versione Android attualmente installata (per esempio: OKAM-MAKO: Android 4.2.1 - Build: JOP40D ).

    INFORMAZIONE  

    Queste impostazioni sono anche modificabili successivamente


    - Il programma vi proporrà di scaricare una serie di files, consentite per tutti e aspettate il termine.
    - Al termine otterrete la schermata seguente, quindi l'installazione di NRT è terminata.


    [​IMG]


    Preparazione del dispositivo:

    - Prima di intraprendere qualsiasi procedura, assicuratevi di avere almeno il 40% di batteria residua.
    - Prima di collegare il vostro Nexus 4 al USB dovete assolutamente attivare il "Debug USB":
    - Per questo dovete andare in "Impostazioni" poi in "Info sul telefono" e toccare per 7 volte consecutive la voce "Numero build" in fondo a questa schermata.
    - Un messaggio apparirà informandovi che siete, ora, "uno svilupatore".
    - Tornate indietro nel menu delle "Impostazioni" e troverete una nuova voce "Opzioni dello svilupatore".
    - Aprite questa nuova voce di menu e inserite la spunta, per ora mancante alla vove "Debug USB".
    - Collegate il Nexus 4 al cavo USB ora.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 18 Nov 2014
    A Cristian e MatVekk piace questo messaggio.
  2. yann73

    yann73 Golden Droid

    Iscritto:
    5 Feb 2010
    Messaggi:
    7.157
    "Mi Piace":
    1.176
    Settagi iniziali:

    In questa prima fase seguiremmo la procedura guidata della funzione "Initial setup" del nostro Toolkit. Ci guiderà nel installazione dei drivers sul nostro PC.

    INFORMAZIONE  

    Assicuratevi di non avere ancora installato i drivers con un altro metodo prima di installarli tramite il ToolKit per evitare spiacenti disaggi durante altre operazioni con questo ToolKit. nel caso contrario prestate una particolare attenzione alla fase 1 della procedura di installazione dei drivers (disinstallazione dei drivers atualmente presenti)


    - Avviare Nexus Root ToolKit come amministratore di sistema.

    - Cliccare sul pulsante "Full Driver Installation Guide – Automatic + Guide". Vi si aprira questa schermata:

    [​IMG]

    FASE 1: Disinstallare i drivers attualmente installati sul nostro PC in modo pulito:


    1- Collegare il vostro Nexus 4 al PC tramite il cavo USB in dotazione, con la funzione “Debug USB” attiva.

    Impostazioni --> Opzioni sviluppatore --> Debug USB deve essere Flagato.

    2- Cliccare sul pulsante “Launch Device Manager” in fondo alla scheda sopra… apparirà questa seguente finestra:

    [​IMG]

    3- Individuare la vostra periferica Nexus 4... Cliccare con il tasto destro del mouse.

    4- selezionare “Uninstall”… apparirà questa finestra di conferma:

    [​IMG]

    5- In questa finestra di conferma chiamata “Conferma dinsinstallazione dispositivo”.... Cliccate su "OK".

    6- Scollegare il vostro Nexus 4, dal USB, e avviare l’operazione “Launch USBDeview” usando l’opposito pulsante in fondo a questa scheda… apparirà questa finestra:

    [​IMG]

    7- Clic destro del mouse sulle voci selezionate da disinstallare (leggete la prossima Nota), e selezionare “dinsinstalla”… una finestra di conferma di disinstallazione apparirà come qui sotto:

    [​IMG]

    8- Cliccate su “Si”.

    INFORMAZIONE  

    Usate la procedura di “USBDeview” per disinstallare ogni:

    - Android ADB Interface Device’s.

    - Samsung USB Devices.

    - Google USB Drivers.

    - Qualsiasi altra voce che possa riferirsi al vostro Nexus.

    - Date una particolare attenzione hai dispositivi con Vendor ID “18d1” oppure “04e8”.

    Personalmente ho selezionato tutto quello che aveva a che fare con LG, Samsung, Google, Acer, Kingston, High tech Computing… insomma non è rimasto nulla nella lunga lista. Se avete problemi usate lo stesso metodo, al massimo cancellate i drivers relativi a periferiche che si reinstalleranno in seguito da soli.



    9- Riavviare il vostro PC dopo avere pulito tutti drivers prima di riprendere questa procedura alla seconda scheda (scegli la miglior soluzione di Drivers per il tuo Dispositivo).


    FASE 2: Scegli la miglior soluzione di Drivers per il tuo Dispositivo Nexus.


    INFORMAZIONE  

    Collegare il Nexus 4 al PC con il cavo in dotazione e il debug USB attivato.



    [​IMG]


    1- Dobbiamo semplicemente seguire la procedura Guidata quindi intanto cliccando su ogni soluzione drivers abbiamo una descrizione che appare in una nuova schermata che vi permette di procedere definitivamente come questo esempio:

    [​IMG]


    2- come visto nella schermata precedente a noi viene consigliato la soluzione "#3" quindi "RAW Drivers". Fidiamoci e selezioniamo il pulsante "RAW Drivers" … Apparirà la finestra qui sotto:

    [​IMG]


    3- Clicchiamo "OK" per procedere… appare questa nuova finestra:

    [​IMG]


    4- Cliccate in basso sul Pulsante "Launch Device Manager" per aprire il gestore periferiche di Windows. Nel caso il pulsante in basso non apra il gestore di dispositivi di Windows apritelo manualmente e procedete.

    5- selezionate la voce del Nexus 4 con il tasto destro del mouse e sceglere "Aggiornamento Software Driver…".

    6- aprite la seconda scheda della procedura guidata di NRT:






    [​IMG]


    7- Come viene suggerito scegliamo l’opzione "Cerca ilsoftware del driver nel compiuter":

    [​IMG]


    8- Nella seconda scheda della procedura guidata di NRT clicchiamo sul pulsante in basso "Copy Driver Path to Clipboard" che incolliamo nella seguente schermata di installazione dei drivers lasciando la spunta alla voce "includi sottocartelle":

    [​IMG]


    9- Clicchiamo su Avanti.

    10- Windows ci informa che non è in grado di verificare l’autenticita di questi Drivers, quindi dobbiamo forzarne l’autorizzazione noi stessi cliccando sulla voce "Installa il software del driver" come vedete qui sotto.

    [​IMG]


    11- Attendere durante l’installazione:

    [​IMG]


    12- Ecco fatto:

    [​IMG]


    13- Chiudere la schermata di installazione guidata di windows.

    14- Apriamo la scheda numero 6 della procedura guidata di NRT:

    [​IMG]


    15- Ora dobbiamo configurare i drivers in modalità di accenzione Bootloader (non scappate, abbiamo quasi fatto)…

    16- Per prima cosa premiamo sul pulsante “Reboot Bootloader” in basso a destra della scheda numero 6 di NRT.

    ATTENZIONE  

    Il vostro Nexus 4 si spegnerà e riavvierà in modalità Bootloader quindi niente panico.



    17- Nel caso appare questa schermata sotto, staccate il cavo usb del vostro Nexus 4 e riattaccatelo, e premete su "Annulla" poi ritentate cliccando sul Tasto "Reboot Bootloader"…

    [​IMG]


    18- Ora dovrebbe andare… il Vostro Nexus 4 si riaccenderà con una bellissima schermata nera e un Robottino Android Corricato a pancia in su…

    [​IMG]


    19- Come prima in modalità accensione normale dobbiamo aggiornare manualmente i drivers della nostra periferica Bootloader come vedete qui sotto nel gestore delle periferiche di windows.

    [​IMG]


    20- Nel caso risultino correttamente installati (come notate qui soppra) non vi preoccupate, Windows è andato a ripescare i drivers giusti nella directory che li abbiamo appena indicato… Nel caso non si siano installati da soli, procedete allo stesso modo che con i drivers per la modalità normale di accenzione... quindi possiamo saltare alla scheda numero 12 della procedura guidata di NRT.

    21- Ora basta cliccare sul pulsante "Reboot Device" in basso a destra della scheda numero 12 della procedura guidata di NRT.

    [​IMG]


    22- Possiamo chiudere la finestra per la procedura guidata di installazione dei Drivers di NRT...

    FASE 3: Controlliamo il perfetto funzionamento dei Drivers installati.


    1- Selezioniamo la terza scheda della finestra "Full Drivers Configuration Guide" di NRT:

    [​IMG]



    2- Clicchiamo sul apposito pulsante "Full Driver Test", in basso a destra della scheda di NRT.

    3- NRT controllerà automaticamente se i drivers rispondono bene in modalità di accensione normale... poi riavvierà in modalità di accensione Bootloader e controllerà anche li se i drivers specifici rispondono correttamente... infine riavvierà in modalità normale di accensione.... se tutto va bene abbiamo terminato ;).​










     
    A MatVekk piace questo elemento.
  3. yann73

    yann73 Golden Droid

    Iscritto:
    5 Feb 2010
    Messaggi:
    7.157
    "Mi Piace":
    1.176
    Operazione di Backup + Restore:

    Questa funzione di NRT vi aiuterà a creare un file di backup android (.ab) in modo che vi sia possibile conservare tutti i dati importanti.

    Il file di backup generato, potrà essere facilmente utilizzato per ripristinare il nostro Nexus 4, in qualsiasi momento tramite il pulsante "restore" del te interfaccia principale di NRT.


    INFORMAZIONE  

    Questa funzione è molto importante e vi consiglio di eseguire un Backup totale prima di effettuare qualsiasi altra operazione. Questo vi sembrerà, presto, eccessivamente lungo e poco utile (di solito la fretta di esperimentare ci porta ad essere troppo ottimisti), ma in caso di intoppi o di problemi riscontrati dopo un altra operazione, vi permetterà di risparmiare moltissimo tempo nel dover cercare e eseguire operazioni di ripristino e/o ricupero di un dispositivo parzialmente defunto. Grazie al vostro backup avrete sempre a disposizione una soluzione semplice e immediata per fare il passo indietro e ritrovare la situazione esatta, precedente al passo che ha creato l'eventuale problema.



    - Per cominciare, cliccate sul pulsante "Backup". Vi si aprirà la seguente finestra:

    [​IMG]


    1- Backup All App's,
    Serve per eseguire una copia di backup di tutte le vostre applicazioni e impostazioni:

    INFORMAZIONE  

    Questa funzione di NRT non crea un backup del intero sistema ma solo delle vostre App personali, per eseguire un Backup Intero di tutta la vostra situazione atuale dovete utilizzare la funzione "Make Full Backup w/ Custom Recovery"




    ATTENZIONE  

    non è necessario disporre dei permessi di root per utilizzare questa funzione, e non è necessario disporne nemmeno per ripristinare questo file di backup.



    - Mettete il vostro Nexus 4 in "Modalità Aereo" ( premete sul tasto "Acenzione" per un per un paio di secondi e toccate "Modalità Aereo" )... Questo impedirà interruzioni indesiderate durante il backup.

    [​IMG]


    INFORMAZIONE  


    - Se desiderate includere nel vostro Backup dati generati dalle nostre applicazioni come impostazioni di caselle di posta elettronica, impostazioni di personalizzazioni della nostra Home (Launcher) ecce cc deve aggiungere la spunta al opzione “System apps+data” sotto al pulsante “Create Android Backup File”. Questa opzione è tuttavia sconsigliata in favore di un backup specifico per salvaguardare questo tipo di dati).

    - Se desiderate includere nel vostro Backup file condivisi come i media salvati sulla vostra SDCard (praticamente aggiunge una copia di tutti files presenti sulla sdcard) dovete aggiungere la spunta al opzione “Shared data” sotto al pulsante “Create Android Backup File”. Questa opzione è tuttavia sconsigliata in favore di un backup specifico per salvaguardare i contenuti della nostra SDCard.



    [​IMG]

    - Cliccate sul pulsante "Create Android Backup File", poi "OK" in basso nella schermata seguente:

    [​IMG]

    - La procedura guidata aprirà una nuova finestravi dove dovete nominare il vostro file di backup… è possibile impostare un nome personalizzato o utilizzare quello predefinito (data_ora)… Inoltre vi chiede di indicare la cartella di destinazione di vostra scelta sul PC Windows.

    [​IMG]

    [​IMG]

    - NRT Riavvierà il vostro Nexus 4 e lo dovrete sblocare lo schermo poi selezionare la voce "OK" sul fazzoletto di notifica che apparirà.

    [​IMG]

    - Dalla schermata sul Nexus 4, potete scegliere di cifrare il vostro Backup, proteggendolo con una password, che potete quindi inserire.

    [​IMG]

    - Cliccate su "Effettua backup dei miei dati". Il backup inizierà quindi dovete pazientare e lasciare procedere fino al termine.

    [​IMG]

    [​IMG]

    - Al termine del backup lo script mostrerà, in una nuova finestra, un messaggio con informazioni sul file di backup appena generato.

    [​IMG]

    - Cliccare su "OK" in basso a quest'ultima finestra.


    ATTENZIONE  

    Si prega di perdere un po’ di tempo per verificare le dimensioni del file… Se vi sembra davvero piccolo o vi sia indicato una dimensione del file come 0 byte, probabilmente non è andato bene la procedura di creazione del file.
    [​IMG]



    2- Backup Single App, vi permette di fare una copia di backup di una singola applicazione, scelta da voi.
    - Mettiamo il nostro Nexus 4 in modalità aero come descritto più su.

    - Clicchiamo sul pulsante "Create Android Backup File" nella schermata backup di NRT, appare la seguente schermata di spiegazioni:


    [​IMG]

    Ci informa che questo script di NRT vi permetterà di ottenere un backup di una singola app installata sul vostro Nexus 4, e che questo backup potrà permettervi di ripristinare tale app in modo semplice dal apposita funzione "Restore Backup File", nella schermata di ripristino di NRT.

    - Clicchiamo sul pulsante "OK" in basso a destra di questa prima finestra:


    NRT Controlla lo stato del Android Debug Bridge,


    [​IMG]

    NRT Controlla se il nostro Nexus 4 risulta collegato,


    [​IMG]

    NRT importa dal nostro Nexus 4 una lista di tutte le applicazioni in esso installate,


    [​IMG]

    Appare la finestra da qui possiamo selezionare l’app che desideriamo backupare:


    [​IMG]

    - Clicchiamo sul app che desiderate backupare (ho selezionato Asphalt 7, come vedete non per forza il nome del app corrisponde a quello abituale):


    [​IMG]

    - Clicchiamo sul pulsante "Initiate Backup", scegliete come volete rinominare il backup della nostra app o tenetelo invariato, e scegliete dove la volete salvare come potete osservare nella schermata successiva oppure tenetelo invariato e NRT la salvera in C:/Programmi (x86)/WugFresh development/nexusbackup/android-backup-files_single-apps/ :


    [​IMG]

    - Clicchiamo sul pulsante "salva" in basso a destra di quest’ultima schermata appare questa prossima schermata:


    [​IMG]

    - Accendiamo lo schermo del nostro Nexus 4 e sblocchiamo.

    - Clicchiamo sul pulsante "OK" della schermata sopra.


    [​IMG]

    - Tocchiamo il pulsante di autorizzazione sullo schermo del nostro Nexus 4 e lasciamo che NRT prosegua:


    [​IMG]

    - Clicchiamo il pulsante "OK" in quest’ultima schermata per chiudere l’operazione di backup di una singola app e possiamo ricominciare con tutte quelle che desideriamo salvare singolarmente.


    3- Backup Virtual SDcard, questa funzione crea un backup di tutti vostri file presenti sulla sdcard del vostro Nexus 4 come musica, immagini o qualsiasi altro file presente. Questa funzione è altamente raccomandata come metodo per questi file piuttosto che usare l’opzione presente nel operazione di backup del sistema vista prima.

    INFORMAZIONE  

    se avete la versione Android 4.2.2 installato sul vostro Nexus 4 questa funzione può essere usata solo se avete effettuato la procedura di sblocco del Bootloader”

    [​IMG]

    - Mettiamo il nostro Nexus 4 in modalità aero come descritto più su.

    - Clicchiamo sul pulsante "Backup data/media" nella schermata backup di NRT, appare la seguente schermata di spiegazioni:

    [​IMG]

    Questa prima finestra ci indica che grazie a questo script di NRT possiamo creare un backup della cartella data/media del nostro Nexus 4… notate che questo backup potrà essere usato per ripristinare tale cartella solo se avete eseguito la procedura dei permessi di ROOT correttamente prima di usare la funzione di ripristino della cartella data/media.

    - Premiamo il pulsante "OK" in basso a destra di quest’ultima finestra, NRT aprirà la seguente nuova finestra:

    [​IMG]

    - Clicchiamo sul pulsante "OK" per procedere.

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    - Nella finestra di NRT qui sotto, s
    cegliete come volete rinominare il backup della nostra app o tenetelo invariato, e scegliete dove la volete salvare come potete osservare nella schermata successiva. Oppure tenetelo invariato e NRT la salvera in C:/Programmi (x86)/WugFresh development/nexusbackup/data-media-backups/ :

    [​IMG]

    - Clicchiamo sul pulsante "OK" in basso a destra di quest’ultima schermata appare una successione di schermate, che indica che NRT sta copiando i contenuti della nostra SDCard, al termine, dopo avere riavviato in modalità bootloader poi riavviato in modalità normale il nostro Nexus 4, apparirà questa prossima schermata:

    [​IMG]

    - NRT terminerà tutto da solo, Come indicato nella finestra di dialogo qui soppra, se la vostra sdcard è stracolma, potrebbe impiegare più di 20 minuti...



    4- Backup Text Messages, vi permette di fare una copia di backup dei vostri SMS.

    Questa funzione di NRT ci permette di creare un backup dei nostri SMS memorizzati al momento della sua esecuzione, verrà installata un applicazione sul nostro nexus 4. il file di backup creato dal applicazione sul nostro nexus 4 verrà spostato, da NRT, sul nostro PC dove lo terremmo al sicuro.

    - Mettiamo il nostro Nexus 4 in modalità aero come descritto più su.

    - Clicchiamo sul pulsante "Backup SMS" nella schermata backup di NRT, appare la seguente schermata di spiegazioni:

    [​IMG]

    - Clicchiamo sul pulsante "OK" in basso a destra della schermata sopra, lo script di NRT installerà l’app free "SMS Backup&Restore" dello sviluppatore Ritesh Sahu. Al termine del installazione verrà visualizzata la successiva finestra:


    [​IMG]

    - Aprite l’app "SMS Backup & Restore" sul vostro Nexus 4 e accettate le sue credenziali.

    - Tappate sul pulsante "Backup" della stessa app.

    - Una volta che l’app ha generato il file XML di backup dei vostri SMS, torniamo sul ultima schermata di NRT e clicchiamo sul pulsante "OK".


    [​IMG]

    - impostiamo il luogo di destinazione nominando a vostro piacimento la cartella di destinazione finale e il suo nome che verrà usata per contenere i file XML di questi backup poi clicchiamo sul pulsante "OK".


    INFORMAZIONE  

    Nel caso non vogliate personalizzare la destinazione i files verranno salvati nella cartella predefinita di NRT cioè:
    C:/Programmi (x86)/WugFresh development/nexusbackup/my-sms-backups/


    - Appariranno successivamente le seguente due finestre di NRT:


    [​IMG]


    [​IMG]

    - Non ci rimane altro che a premere il pulsante "OK" in quest’ultima.

    5- Backup Call Logs, vi permette di fare una copia di backup della vostra lista delle chiamate.

    Questa funzione di NRT ci permette di creare un backup delle nostre chiamate eseguite in precedenza al momento della sua esecuzione, verrà installata un applicazione sul nostro nexus 4. il file di backup creato sul nostro nexus 4, tramite questa applicazione verrà spostato da NRT sul nostro PC dove lo terremmo al sicuro.

    - Mettiamo il nostro Nexus 4 in "modalità aero" come descritto più su.

    - Clicchiamo sul pulsante "Backup Call Logs" nella schermata backup di NRT, appare la seguente schermata di spiegazioni:


    [​IMG]

    - Clicchiamo sul pulsante "OK" in basso a destra della schermata sopra, lo script di NRT installerà l’app free "Call Logs Backup&Restore", dello sviluppatore Ritesh Sahu, Sul nostro Nexus 4... Al termine del installazione verrà visualizzata la successiva finestra:


    [​IMG]

    - Aprite l’app "Call Logs Backup & Restore" sul vostro Nexus 4 e accettate le sue credenziali.

    - Tappate sul pulsante "Backup" della stessa app.

    - Una volta che l’app ha generato il file XML di backup delle vostre telefonate tornate sul ultima schermata di NRT e clicchiamo sul pulsante "OK":


    [​IMG]

    - Impostiamo il luogo di destinazione nominando a vostro piacimento la cartella di destinazione finale e il suo nome che verrà usata per contenere i file XML di questi backup poi clicchiamo sul pulsante "OK".

    INFORMAZIONE  

    Nel caso non vogliate personalizzare la destinazione i files verranno salvati nella cartella predefinita di NRT cioè C:/Programmi (x86)/WugFresh development/nexusbackup/my-call-log-backups/



    Appariranno successivamente le seguente due finestre di NRT:


    [​IMG]


    [​IMG]

    - Non ci rimane altro che a premere il pulsante "OK" in quest’ultima.


    6- Backup Contacts, vi permette di fare una copia di backup dei vostri contatti.

    Questa funzione di NRT ci permette di esportare i nostro contatti dal nostro Nexus 4 in un file. questo file di contatti, viene poi importato dal nostro Nexus 4 e salvato sul nostro PC Windows per essere conservato al sicuro.

    - Mettiamo il nostro Nexus 4 in "modalità aero" come descritto più su.

    - Clicchiamo sul pulsante "Backup Contacts" nella schermata backup di NRT, appare la seguente schermata di spiegazioni:


    [​IMG]

    - Clicchiamo sul pulsante "OK" in basso a destra della schermata sopra, lo script di NRT ci fornirà le istruzioni per importare dal nostro Nexus 4 i contatti e verrà aperta la successiva schermata:

    [​IMG]

    - Sul nostro Nexus 4 apriamo l’app "Persone" e tappiamo su "Menu" (i tre puntini in basso a destra della schermata del Nostro Nexus. Selezioniamo "Importa/esporta".

    - Selezioniamo sul nostro Nexus 4 la voce "Esporta in archivio" e successivamente su "OK" per iniziare il processo di esportazione.

    - La procedura può durare parecchio tempo ma potete seguire l’avanzamento abbassando la tendina delle notifiche del vostro Nexus 4.

    - Finita la procedura di esportazione possiamo clicchiamo sul pulsante "OK" del ultima finestra di NRT per procedere:


    [​IMG]

    - Ora possiamo scegliere dove tenere al sicuro questo file di backup e come nominare rinominare tale file oppure possiamo indicare di salvarlo con il nome predefinito e salvarlo nella cartella appositamente creata da NRT in C:/Programmi (x86)/WugFresh development/nexusbackup/my-contacts-backups/ .

    - Clicchiamo sul pulsante "Salva" di NRT per importare il file dal nostro Nexus 4 sul Nostro PC Windows:


    [​IMG]


    [​IMG]

    - Non ci resta che cliccare sul pulsante "OK" della finestra di NRT per chiudere questa procedura.


    7- Backup Network Configurations, vi permette di fare una copia di backup della vostra configurazione APN.

    Questa funzione di NRT ci permette di creare un backup delle nostre attuale configurazione degli APN, verrà installata un applicazione sul nostro nexus 4. il file di backup creato sul nostro nexus 4, tramite questa applicazione verrà spostato da NRT sul nostro PC dove lo terremmo al sicuro.

    INFORMAZIONE  

    Per poter utilizzare l’app "APN Backup&Restore" sul nostro Nexus 4 serve avere eseguito prima la procedura di ROOT del Nostro Nexus 4.

    Per poter usare il file di backup generato con questo script di NRT e restaurare la nostra configurazione degli APN in esso salvati dovremmo necessariamente avere eseguito la procedura di ROOT sul nostro Nexus 4.



    - Mettiamo il nostro Nexus 4 in "modalità aero" come descritto più su.

    - Clicchiamo sul pulsante "Backup APN" nella schermata backup di NRT, appare la seguente schermata di spiegazioni:


    [​IMG]

    - Clicchiamo sul pulsante "OK" in basso a destra della schermata sopra, lo script di NRT installerà l’app free "APN Backup&Restore" dello svilupatore Ritesh Sahu. Al termine del installazione verrà visualizzata la successiva finestra:

    [​IMG]

    - Aprite l’app "APN Backup & Restore" sul vostro Nexus 4 e accettate le sue credenziali.

    - Tappate sul pulsante "Backup" della stessa app.

    - Una volta che l’app ha generato il file XML di backup delle vostre configurazioni APN torniamo sul ultima schermata di NRT e clicchiamo sul pulsante "OK"
    , appare la seguente finestra per importare sul pc il vostro backup:

    [​IMG]

    - Impostiamo il luogo di destinazione nominando a vostro piacimento la cartella di destinazione finale e il suo nome che verrà usata per contenere i file XML di questi backup poi clicchiamo sul pulsante "OK".

    INFORMAZIONE  

    Nel caso non vogliate personalizzare la destinazione i files verranno salvati nella cartella predefinita di NRT cioè C:/Programmi (x86)/WugFresh development/nexusbackup/my-apn-backups/



    - Appariranno successivamente le seguente due finestre di NRT:

    NRT BackupUtility54

    NRT BackuoUtility55

    - Non ci rimane altro che a premere il pulsante "OK" in quest’ultima.


     
    A MatVekk piace questo elemento.
  4. yann73

    yann73 Golden Droid

    Iscritto:
    5 Feb 2010
    Messaggi:
    7.157
    "Mi Piace":
    1.176
    8- Make Full Backups w/ Custom Recovery, Vi permette di fare un vero e totale Backup del intero sistema installato sul vostro Nexus 4, il cosi detto Nandroid Backup. Si aprirà una finestra sul vostro PC che permette di selezionare ogni partizione di sistema che volete salvare in questa occasione (System Partition, Data Partition, Cache Partition, Recovery Partition, Boot (Kernel) Partition, Android_Secure (se presente), sd-ext Partition (se presente). Inoltre permette l'impostazione di altri parametri (abilitare la compressione del backup, non creare il file MD5 di controllo integrità, personalizzare il nome della cartella di destinazione).

    INFORMAZIONE  

    Per poter utilizzare questa funzione di NRT è assolutamente necessario avere prima eseguito la procedura di ROOT e la procedura di Sblocco del Bootloader per il nostro Nexus 4.

    Per poter usare i Nandroid backup generato con questo script di NRT e restaurare sul nostro Nexus 4 dovremmo necessariamente avere eseguito la procedura di ROOT e di sblocco del Bootloader sul nostro Nexus 4.

    Per poter effettuare la procedura "Full Backup w/ Custom Recovery è necessario aver installato prima la Recovery Custom sul nostro Nexus 4.

    NRT è preimpostato per utilizzare la Recovery Custom TWRP, ma possiamo scegliere anche la Recovery Custom ClockWork Mod (CWM) o altre alternative se ne esistono. Per poter personalizzare questa impostazione di NRT dobbiamo usare il tasto "Options", in alto a sinistra della schermata principale di NRT. in basso della schermata di opzioni troverete la voce "Custom Recovery Option" dove viene proposto le varie possibilità, seguito da "Apply" per applicare le nostre scelte. Infine chiudete NRT e riaccendetelo in modo che esegua l'update della recovery scelta.

    [​IMG]



    - Per prima cosa mettiamo il nostro Nexus 4 in "Modalità Aero"

    - Clicchiamo sul pulsante "Create Nandroid Backup w/ Custom Recovery" della finestra Backup di NRT (di seguito vi spiego come procedere sia con Recovery CWM che con Recovery TWRP):

    Procedura di Nandroid backup con CWM Recovery:

    - Clicchiamo sul pulsante "OK" della finestra precedente, apparirano la successione di finestre di NRT:

    - NRT ci ricorda che per procedere dobbiamo necessariamente aver eseguito le procedure per sbloccare il Bootloader e eseguire il ROOT del nostro Nexus 4:

    [​IMG]

    - NRT controlla lo stato di ADB e che il nostro Nexus 4 sia collegato:


    [​IMG]


    [​IMG]

    - NRT riavvia il nostro Nexus 4 in modalità Bootloader:

    [​IMG]

    - NRT controlla lo stato di Fastboot:

    [​IMG]

    [​IMG]

    - NRT riavvia il nostro Nexus 4 in Modalità Recovery:

    [​IMG]

    - NRT ci fornisce questa finestra sotto, che ci spiega passo passo come eseguire il nostro Nandroid Backup con la Recovery CWM che si è appena avviata sul nostro Nexus 4:

    [​IMG]

    - Nel menu della CWM tappiamo sulla voce "Backup and restore".

    - Nel menu "Backup and Restore" tappiamo sulla voce di menu "Backup".

    - Lasciamo che l’operazione di Backup termina senza intervenire sul dispositivo.

    - Al termine della creazione di Backup ricomparirà il menu "Backup and Restore" della CWM.

    - In basso trovate la voce "+++++Go back+++++", Tappate sopra per tornare al menu principale della nostra CWM.

    - Nel menu principale della nostra CWM tappiamo sulla voce "Reboot system now" e lasciamo che il nostro Nexus 4 si riavvii completamente.

    - Nel ultima finestra di NRT clicchiamo sul pulsante "OK" in basso a destra. Compariranno le seguente finestre di dialogo di NRT che ci indicano che:

    - NRT Controlla lo stato di ADB:


    [​IMG]

    - NRT Controlla che il nostro Nexus 4 sia correttamente collegato e riconosciuto:

    [​IMG]

    - Ora compare la finestra sottostante che ci permette di selezionare la cartella di destinazione del nostro Nandroid Backup appena creato, sul PC. Possiamo selezionare una cartella di nostra scelta oppure lasciare la cartella predefinita in C:/Programmi (x86)/WugFresh Development/nexusbackup/custom-recovery-backups/CWM/.

    - Clicchiamo sul pulsante "OK" per permettere a NRT di copiare il Nandroid Backup sul PC:


    [​IMG]

    - NRT copia il nostro Nandoid Backup dalla cartella di origine del nostro Nexus 4 (/mnt/shell/emulated/clockworkmod/backup/nome-del-nostro-nandroidbackup) alla cartella di destinazione sul PC. Questa operazione potrebbe durare fino a 20 minuti, quindi pazientate e non toccate nulla:

    [​IMG]

    - Al termine apparirà la seguente finestra di NRT che ci indica che il processo di copia è terminato. Clicchiamo sul pulsante "OK" per chiudere la procedura guidata di NRT per eseguire questo Nandroid Backup.

    [​IMG]

    Procedura di Nandroid Backup con TWRP Recovery:
    - Per prima cosa apparirà questa finestra informativa che vi ricorda che per utilizzare questa funzione dobbiamo avere prima eseguito lo sblocco del bootloader e il Root del nostro Nexus 4, premiamo “OK†per procedere:

    [​IMG]

    - NRT apre la successiva finestra dove imposteremmo cosa vogliamo includere nel nostro Nandroid Backup:

    [​IMG]

    INFORMAZIONE  

    Nella schermata sopra vi ho spuntato come esempio una soluzione base di Nandroid Backup, Include praticamente l’intero sistema, compreso le vostre App personali e i loro Dati generati. Comprende anche la partizione di Boot che include il Kernel, quindi in caso di problemi come per esempio quando dopo un flash andato male il vostro dispositivo rimane in Bootloop sulla schermata “Google†o la “X colorata†ripristinando questo backup dovrebbe essere risolutivo.
    Non ho impostato la compressione del file del nostro Nandroid Backup perché aumenta di molto il tempo necessario per crearlo e a volte per colpa della compressione si possono incontrare problemi nel ripristinare un Nandroid Backup Compresso.



    - Clicchiamo sul pulsante "Confirm Operation" in basso a destra del ultima finestra di NRT, appare la successiva finestra riassuntiva:

    [​IMG]

    - Cliccare sul pulsante "OK":

    - Nella finestra sottostante dobbiamo selezionare la cartella di destinazione del nostro Nandroid Backup sul PC. Possiamo selezionare una cartella di nostra scelta oppure lasciare la cartella predefinita in C:/Programmi (x86)/WugFresh Development/nexusbackup/custom-recovery-backups/TWRP/.


    [​IMG]

    - Nella finestra sopra clicchiamo sul pulsante "OK" per avviare il processo di Nandroid Backup:

    - NRT controlla lo stato di ADB:


    [​IMG]

    [​IMG]

    - NRT riavvia il nostro Nexus 4 in modalità Bootloader:

    [​IMG]

    - NRT Controlla lo stato di Fastboot:

    [​IMG]

    [​IMG]

    - NRT riavvia il nostro Nexus 4 in modalità sistema ma con i privilegi necessari a proseguire:

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    - NRT copia uno script, sul nostro Nexus 4, generato dalle impostazioni nella schermata dove abbiamo spuntato le partizioni che desideravamo includere nel nostro Nandroid Backup:

    [​IMG]

    - NRT riavvia il nostro Nexus 4 in modalità Bootloader:

    [​IMG]

    - NRT controlla lo stato di Fastboot:

    [​IMG]

    [​IMG]

    - NRT riavvia il nostro Nexus 4 in modalità Recovery TWRP:

    [​IMG]

    - NRT fa creare automaticamente alla nostra Recovery TWRP il Nandroid Backup, tramite lo script generato dalle nostre impostazioni, al termine NRT riavvierà il nostro Nexus 4 in modalità sistema:

    [​IMG]

    - NRT Controlla lo stato di ADB:

    [​IMG]

    [​IMG]

    - NRT copia il Nandroid Backup appena generato dalla recovery TWRP nella cartella di destinazione che abbiamo precedentemente impostato, questa operazione può durare fino a 20 minuti:

    [​IMG]

    [​IMG]

    - Non ci resta che a cliccare sul pulsante "OK", nel ultima finestra che vedete soppra, per chiudere la procedura di creazione del Nandroid Backup tramite NRT.
     
    A MatVekk piace questo elemento.
  5. yann73

    yann73 Golden Droid

    Iscritto:
    5 Feb 2010
    Messaggi:
    7.157
    "Mi Piace":
    1.176
    Operazione di sblocco del Bootloader:

    Inizio questo paragrafo tentando di darvi una semplice spiegazione (anche se in parte imprecisa) di cosa sia il Bootloader e a cosa serva sbloccarlo.

    Per farvela breve quindi, è un programma che serve ad avviare il nostro sistema operativo, che in questo caso è Android, al accensione del nostro Nexus 4.

    "Ma a cosa serve sbloccarlo ?" direte voi !!!
    Beh, grazie allo sblocco del bootloader potrete poi iniziare veramente a personalizzare il vostro fantastico Nexus, installando una recovery ricca di strumenti utili, Cambiare Kernel per migliorare le prestazioni ecc ecc ecc.... Insomma è la prima cosa da fare prima di iniziare veramente a smanettare!!!


    ATTENZIONE  

    Prima di Iniziare a procedere, ricordate che questa operazione cancellerà irrimediabilmente tutte le vostre applicazioni personali e i loro dati, compreso i vostri files sulla SDcard interna. per questo motivo il primo capitolo di questa guida è sul operazione di Backup. Non procedete se non avete ancora eseguito il vostro primo Backup.




    - Mettete il vostro Nexus 4 in "Modalità Aero".


    - Per sbloccare il Bootloader dovete cliccare sul pulsante "Unlock" della schermata principale di NRT.+


    [​IMG]

    -
    Appare la schermata che vedete sopra, per ricordarci che il vostro dispositivo verrà totalmente riportato alle impostazioni di fabbrica e completamente “Wipate†(cancellati ogni dati personali sulla memoria interna e sulla sdcard interna), cliccate su "OK".

    - Ora, NRT ci indica che per effettuare lo sblocco del Bootloader il nostro Nexus 4 deve essere acceso in modalità Bootloader… quindi ci da la possibilità di scegliere se voliamo riavviare manualmente il vostro Nexus 4 in modalità bootloader (premendo e mantenendo premuto i tasti Volume giù + Accensione) oppure se preferite che il programma NRT stesso lo faccia per voi. Cliccate su "Yes" per lasciare NRT fare il lavoro per voi:


    [​IMG]

    - NRT, ora controllerà che il vostro Nexus 4 sia effettivamente collegato e controllerà lo stato ADB del dispositivo.


    [​IMG]


    [​IMG]

    - Come potete vedere nella finestra sopra, NRT vi da le informazioni su come procedere dal Nexus 4 per Sbloccare il Bootloader.

    - Sul Nexus 4 usate i pulsanti Volume su e Giu per evidenziare di blu la Voce "Yes. Unlock Bootloader may avoid Waranty" che ci ricorda anche che per spedire il nostro Nexus 4 in caso di necessità al centro assistenza il Bootloader andrebbe ri-bloccato… Fortunatamente NRT ci da anche questa possibilità che potete trovare al paragrafo "Back to Stock"

    - Una volta evidenziata la voce, ci basta premere il pulsante "Accenzione" del nostro Nexus 4 e sul PC, NRT farà comparire la seguente finestra:


    [​IMG]

    - Premiamo il pulsante "OK" in basso a quest’ultima finestra di NRT per chiudere la procedura di sblocco del bootloader.


    - Ora non vi resta altro che Seguire la procedura di primo avvio, inserendo i dati del account e acconsentendo alle varie richieste da parte di Google.

    - Una volta arrivati sulla Home, entriamo nel menu Impostazioni/Info sul Telefono/ tappare per 7 Volte sulla voce "Numero build", per riabilitare il menu Sviluppatori.

    - Entriamo nel menu sviluppatori per attivare il "Debug USB".

    - Abbiamo terminato.
     
    A MatVekk piace questo elemento.
  6. yann73

    yann73 Golden Droid

    Iscritto:
    5 Feb 2010
    Messaggi:
    7.157
    "Mi Piace":
    1.176
    Operazione di ROOT del dispositivo e installazione della CUSTOM RECOVERY:

    Questo paragrafo è sicuramente quello per il quale state seguendo questa guida, e in effetti è proprio grazie ai permessi di ROOT e avere una Custom Recovery che potrete controllare tutte le potenzialità del vostro Nexus 4.

    Il ROOT, che tradotto letteralmente dal Inglese. significa RADICE, vi permette in effetti ad avere accesso hai files sulla Radice della memoria interna del vostro dispositivo Android. Per l'esattezza più che offrirvi la possibilità di gestire manualmente i Files di sistema (cosa molto rischiosa, se si cancella un file importante manualmente, senza la dovuta conoscenza tecnica), saranno le vostre applicazioni a poter aver accesso ai files di sistema e quindi permettervi di usare applicazioni che necessitano dei permessi di ROOT per poter applicare i parametri di vostra scelta ... Prendo come esempio il famoso "Titanium Backup" che permette di effettuare un utilissimo backup totale di tutte le app installate sul nostro dispositivo e i dati generati da queste stesse app... sempre grazie a Titanium Backup possiamo ripristinarle singolarmente e ripristinare o meno i dati del app da ripristinare.... per eseguire questa operazione Titanium Backup ha ovviamente assoluta necessita di poter accedere ai file sul intero sistema e questa autorizzazione gliela da lo sblocco del ROOT con l'app SuperSU o Super User che gestiscono le autorizzazioni.

    ATTENZIONE  

    Questa operazione riporterà il vostro Nexus 4 alle impostazioni originali, quindi non dimenticate di eseguire prima un backup dei vostri dati e app per non perdere tutto.
    E' assolutamente necessario aver già proveduto allo sblocco del bootloader per poter procedere con questa procedura di ROOT.


    - Per prima cosa dovete decidere se installare o meno la Custom Recovery, inserendo o meno il flag sul appostita voce subito sotto al pulsante "Root" della schermata iniziale di NRT.

    INFORMAZIONE  

    La Custom Recovery serve a poter installare archivi contenenti le Custom ROM o Kernel alternativi senza dover passare per l'utilizzo del ToolKit. Personalmente ne consiglio vivamente l'installazione (delle Custom Recovery) anche perchè ci permette di poter ripristinare molto semplicemente in casi di problemi, quindi è sempre uno strumento in più che mi da molta sicurezza e mi permette di risparmiare tempo quando sbadatamente faccio un passo falso.

    NRT è preimpostato per utilizzare la Recovery Custom TWRP (eccellente), ma possiamo scegliere anche la Recovery Custom ClockWork Mod (CWM) o altre alternative se ne esistono. Per poter personalizzare questa impostazione di NRT dobbiamo usare il tasto "Options", in alto a sinistra della schermata principale di NRT. in basso della schermata di opzioni troverete la voce "Custom Recovery Option" dove viene proposto le varie possibilità, seguito da "Apply" per applicare le nostre scelte. Infine chiudete NRT e riaccendetelo in modo che esegua l'update della recovery scelta.

    [​IMG]

    Se non desiderate approffitare di questa procedura per installare anche la Custom Recovery vi basta non spuntare l'apposita voce, ma potrete comunque installare solo la Custom recovery tramite la funzione apposita nella finestra "Advanced" di NRT.



    - Mettiamo il nostro Nexus 4 in "modalità Aero" .

    - A questo punto (una volta selezionato o meno l'installazione della Recovery), vi resta solo a cliccare sul pulsante "Root"
    ... si aprirà questa finestra di NRT:

    [​IMG]

    - Clicchiamo sul pulsante "OK" in basso alla finestra qui sopra… NRT Controllerà lo stato della connessione ADB (Android Debug Bridge):


    [​IMG]

    - NRT Controlla lo stato della connessione Fastboot:


    [​IMG]

    - NRT Riavvia automaticamente il nostro Nexus 4 in modalità Bootloader:


    [​IMG]

    - NRT flasha l’immagine disco della partizione di recovery sovrascrivendo la Recovery stock con la nostra Custom Recovery scelta:

    [​IMG]

    - NRT riavvia il Nexus 4 automaticamente in modalita Recovery:

    INFORMAZIONE  

    NRT riavvia in modalità recocery "Temporanea", usando una modalità "Live" della Recovery TWRP. Cioè se avete impostato la Recovery CWM Touch o normale, per ora NRT non riavvierà la definitiva Recovery scelta ma una versione parziale che usa solo per installare i files necessari al ROOT del nostro Nexus 4



    [​IMG]

    - Noterete che il vostro Nexus 4 si accenderà in recovery TWRP per procedere al flash automatico dei files necessari per il ROOT del nostro Nexus 4… Nel mentre sul PC NRT continua a eseguire tutta la procedura dello script per eseguire il ROOT, copia sul Nexus 4 i files necessari per il ROOT:

    [​IMG]

    - NRT esegue il ROOT facendo flashare alla recovery TWRP i file appena copiati sul Nexus 4:

    [​IMG]

    - NRT riavvia il nostro Nexus 4, automaticamente in modalità normale di accensione:

    [​IMG]

    INFORMAZIONE  

    Nel caso notate che NRT non continua oltre per più di 5 minuti, e il vostro Nexus 4 è totalmente acceso, staccate il cavo USB e ricollegatelo… dopo qualche secondo la procedura riprende normalmente.




    [​IMG]

    [​IMG]

    - Possiamo Chiudere questa procedura cliccando il pulsante "OK" in basso alla finestra qui sopra. E procedere direttamente dal nostro Nexus 4.

    INFORMAZIONE  

    Oltre al App UI SuperSU (che ci permette autorizzare l'accesso al intero sistema da parte delle applicazioni che lo richiedono/ne necessitano), NRT installerà anche l'App "Quick Boot" che è un utilissima App UI che permette di riavviare semplicemente il nostro Nexus 4 in modalità Normale, Recovery, Bootloader oppure di spegnerlo. La trovate nel App Drawer.




    - Per prima cosa togliamo la "Modalità Aero" e aspettiamo che il nostro Nexus 4 abbia riagganciato correttamente la rete 3G.

    - Quindi sul nostro Nexus 4 andiamo nel "app drawer", il menu dove avete tutte le vostre applicazioni e aprite l’app SuperSU:

    [​IMG]

    - Se i binary installati da NRT non sono aggiornati, l’app SuperSU vi inviterà ad aggiornare, procedete… nel mio caso era tutto aggiornato come potete notare nella screen qui sotto:

    [​IMG]

    - Chiudiamo "SuperSU".

    - Torniamo al "App Drawer" e apriamo l’app "BusyBox Free" che NRT ci ha installato durante la prima fase.

    - Concediamo la richiesta di autorizzazione di "SuperSu" (e si ormai ci dovrete fare l’abbitudine).


    [​IMG]

    - L’App "BusyBox Free" si apre con un fazzoletto informativo, chiudetelo:

    [​IMG]

    - Nella screenshoot successiva dovete impostare sotto alla voce "Will be installed to", la voce "/system/xbin" invece della voce preimpostata "/system/bin":

    [​IMG]

    [​IMG]

    - Ora premiamo sul pilsante "Install" in basso alla schermata di "BusyBox Free".

    [​IMG]

    - Al termine del installazione dei files di BusyBox, apparirà la seguente schermata… chiudete il fazzoletto e chiudete BusyBox.

    [​IMG]

    - Apriamo l’App "SuperSU" per controllare che nella scheda "APPS" sia presente "BusyBox Free" nel elenco delle apps.

    [​IMG]

    - Abbiamo terminato, il vostro Nexus 4 ora ha il ROOT abilitato, e la recovery Custom TWRP installata con successo.

    INFORMAZIONE  

    Ora che avete tutti gli strumenti base per il Modding, non resisterete molto prima di provare Custom ROM o Custom Kernel ecce cc… Vi invito di utilizzare la funzione "Create Full Backup w/ Custom Recovery" che trovate al post sui Backup. Questa funzione vi aiuterà nel creare un "Nandroid Backup", Cioè un backup completo da poter utilizzare in caso di problemi dopo un Flash andato male.


     
    A MatVekk piace questo elemento.
  7. yann73

    yann73 Golden Droid

    Iscritto:
    5 Feb 2010
    Messaggi:
    7.157
    "Mi Piace":
    1.176
    Operazione di ritorno alle impostazioni originali:

    [​IMG]

    Una delle importantissime operazioni proposte da NRT è la funzione di "Back to Stock", che permette di riportare il dispositivo alla ROM Originale.

    INFORMAZIONE  

    Questa funzione permette anche di ricuperare il Nexus 4, nel caso che dopo tentativi di Flash o modifiche personali il dispositivo rimane inchiodato per oltre 10 minuti sul logo iniziale, oppure se si avvia in loop sul logo iniziale.
    Questa funzione può anche essere utilizzata per forzare un aggiornamento ad una nuova versione.



    - Prima di iniziare dovete scegliere tra le opzioni "Soft-Bricked / Bootloop" oppure "Device is on / Normal". Come immaginate la prima opzione (Soft-Bricked / Bootloop) è da usare se avete un problema grosso e il vostro Nexus 4 non si avvia completamente, mentre la seconda opzione (Device is on / Normal) è in caso lo dovete riportare alle condizioni originali.

    - Per prima cosa, cliccate sul pulsante "Flash Stock + Unroot".

    [​IMG]

    - Apparirà la seguente finestra di NRT:

    [​IMG]

    ATTENZIONE  

    Questa procedura cancellerà definitivamente tutti dati personali, le applicazioni personali e i documenti/media personali. Quindi ricordate di avere a disposizione un Backup eseguito precedentemente come descritto nella parte riguardo i backup di questa guida.
    Per potere eseguire questa procedura dobbiamo obbligatoriamente avere il Bootloader sbloccato.



    [​IMG]

    - Cliccate quindi su "OK"

    - Nella finestra di dialogo successiva vi proporrà due opzioni:


    [​IMG]

    - Scegliere la ROM Stock dal elenco di NRT. NRT si occuperà di scaricare la ROM e di flasharla.

    INFORMAZIONE  

    Come vedete nella screen sotto possiamo anche scegliere di usare una versione Firmware precedente quindi può servire anche per eseguire un Downgrade nel caso l’ultimo Firmware abbia qualche Bug che proprio non sopportiamo



    [​IMG]

    - Scegliere la ROM stock che avete già sul vostro PC. In questo caso dovete indicare il percorso dove avete la vostra ROM a NRT.

    - Appare la successiva finestra di NRT che ci indica che sta scaricando il Nostro Firmware:

    [​IMG]




    - NRT estrae le immagini disco corrispondente alle varie partizioni di sistema (più avanti per vostra curiosità potrete notare leggendo il CMD quali sono le varie partizioni importanti di Android, leggendo il nome delle varie immagini disco che verranno installati)

    [​IMG]


    - NRT controlla lo stato di ADB:

    [​IMG]



    - NRT riavvia il nostro Nexus 4 in modalità Bootloader:

    [​IMG]


    - NRT controlla lo stato di Fasboot:

    [​IMG]

    [​IMG]



    - NRT ci avverte un ultima volta che questa procedura riporterà il nostro Nexus 4 allo stato originale e di essere sicuri di avere il backup dei nostri Dati e documenti importanti… Premere "OK" per procedere, "Annulla" per uscire dalla procedura:

    [​IMG]

    - NRT aprirà per noi una finestra di CMD dove potremmo seguire appassionatamente le varie fasi della procedura di Flash del Firmware (vi lascio due screenshoot che vi permettono di leggere anticipatamente l’intera procedura):

    [​IMG]

    [​IMG]



    - NRT chiuderà automaticamente il CMD per riaprirne una seconda sessione. Questa seconda sessione di CMD non fa altro che invitarci alla pazienza perché la procedura potrebbe durare ancora fino a 5-10 minuti prima che il dispositivo sia completamente acceso… Come potete vedere di seguito:

    [​IMG]

    - Quando il nostro Nexus 4 sarà totalmente riavviato, non avremmo più il ROOT o la Custom Recovery ma solo il sistema originale come fornito sul dispositivo nuovo, e il Bootloader Sbloccato.

    - A questo punto per riportarlo totalmente alle impostazioni originali vi rimando alla procedura "Relock", per ri-bloccare il Bootloader, nel prossimo post.

    INFORMAZIONE  

    Ricordate che essendo stato ripristinato totalmente, se avete intenzione di utilizzare NRT per ulteriori procedure, dovete prima riabilitare il “Debug USBâ€, senza questo NRT è assolutamente incapace di conversare con il nostro Nexus 4.

     
    A MatVekk piace questo elemento.
  8. yann73

    yann73 Golden Droid

    Iscritto:
    5 Feb 2010
    Messaggi:
    7.157
    "Mi Piace":
    1.176
    Operazione per ri-bloccare il bootloader.

    INFORMAZIONE  

    Questa funzione va usata solo su una ROM Stock, cioè una ROM originale, senza ROOT. Nel caso avete attualmente una ROM non originale, usate prima la funzione di ritorno nel passato di NRT per flashare la ROM stock, poi potete ritornare a questa utilissima funzione per riportare il vostro Nexus 4 nelle condizioni di fabbrica, come appena acquistato.



    - Nella finestra principale di NRT clicchiamo sul pulsante "OEM Lock", appare la successiva finestra che vi avverte che questa funzione va usata solo su dispositivi con ROM Stock e vi chiede di premere su "OK" per procedere.

    [​IMG]

    - Se appare la successiva finestra dobbiamo entrare nel menu "Opzioni dello svilupatore", disattivare e riattivare la funzione "Debug USB" e apparira una finestra che chiede di autorizzare l’interazione con il dispositivo Nexus da parte del PC Collegato.

    [​IMG]

    - Accettiamo e possiamo cliccare sul pulsante "OK" della finestra qui sotto di NRT:

    [​IMG]

    - Appariranno una successione di finestre indicando cosa sta eseguendo NRT:

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    - Infine la finestra qui sopra che ci informa che la procedura è stata eseguita e che possiamo cliccare il pulsante "OK" in basso a destra per chiudere questo script di NRT….

    - Il Nostro Nexus 4 si riavvia da solo...

    [​IMG]

    - Finito, il vostro Nexus 4 è tornato alle stesse condizioni che appena acquistato.
     
    A MatVekk piace questo elemento.
  9. yann73

    yann73 Golden Droid

    Iscritto:
    5 Feb 2010
    Messaggi:
    7.157
    "Mi Piace":
    1.176
    - Funzioni avanzate.

    Grazie al pulsante "Launch" sotto "Advanced Utility" NRT ci offre una seconda finestra di operazioni guidate.

    [​IMG]

    Lo sviluppatore ci ha inserito una generosa serie di operazioni per procedure più specifiche o meno spesso utilizzate.
    Grazie e queste funzioni potremmo cementarci nelle prime fasi del modding, riavviare in qualsiasi modalità il nostro Nexus4, Flashare in modo temporaneo o definitivo, aprire una sessione di CMD Windows oppure utilizzare l’utilissimo logcat per evidenziare errori in processi di sistema. Insomma molte funzioni che i più esperti avranno avuto modo di incontrare qualche volte e che grazie a NRT ci vengono proposte in una modalità estremamente semplice per avviare queste operazioni nel interfaccia di questo Tools Kit.


    INFORMAZIONE  

    Ricordo che per poter Utilizzare NRT dobbiamo avere il Debug USB attivato, in caso contrario e vi serva sapere come abilitare, recatevi al secondo post di questa Discussione/Guida.



    [​IMG]

    1- Quick tools, ci permette di gestire le funzioni di riavvio del nostro Nexus 4 direttamente dal interfaccia di NRT sul PC.
    Tramite il nostro PC possiamo utilizzare il CMD per gestire il nostro dispositivo, conoscendo i comandi appositi e se abbiamo installato l’SDK Android… Se è acceso in una modalità di accensione normale o Recovery possiamo usare comandi ADB (Android Debug Bridge) per eseguire un determinato riavvio, oppure se acceso in modalità Bootloader possiamo eseguire un determinato riavvio tramite i comandi Fastboot. NRT ci aiuta in queste procedure grazie hai sui script che contengono i comandi giusti e semplicemente cliccando i pulsanti delle varie operazioni, NRT li esegue per noi senza che dobbiamo ricordarli tutti.


    INFORMAZIONE  

    Le varie funzioni di riavvio direttamente da PC potrebbero risultare una salvezza per riportare il nostro Nexus 4 allo stato originale (nel caso ma speriamo di no!!! abbiamo un problema Hardware che impedisce l’uso dei tasti fisici del nostro Nexus 4) prima di spedirlo in assistenza tecnica.


    - Grazie al pulsante "List Devices", possiamo controllare che il nostro Nexus 4 sia collegato correttamente e che venga riconosciuto dal PC. Cliccando sul pulsante di NRT ci viene restituito la seguente finestra con il numero di serie del nostro Nexus 4:

    [​IMG]

    INFORMAZIONE  

    In pratica NRT esegue il comando ADB molto noto:

    Codice:
    [COLOR=#000000]adb devices[/COLOR]



    Nel caso avete spuntato "Fasboot - Bootloader" NRT eseguirà la stessa procedura spiegata sopra ma invece di utilizzare i comandi adb utilizzerà i comandi fasboot.

    INFORMAZIONE  

    In questo caso NRT esegue il comando fasboot molto noto:

    Codice:
    [COLOR=#000000]fastboot devices[/COLOR]



    - Grazie al pulsante "Reboot", possiamo riavviare il nostro Nexus 4 senza dover agire dal dispositivo. Questo pulsante potrebbe risultare utile quando dopo aver sostituito dei files sul nostro Nexus 4, viene richiesto il riavvio del sistema per rendere effettivo il / i files in questione. Inoltre ci è utile per riavviare in modalità normale il nostro Nexus 4 quando lo abbiamo in modalità Bootloader (in questo caso dovremmo flagare la voce "Fasboot - Bootloader" piuttosto che "ADB - Device On".

    Cliccando su questo pulsante del interfaccia di NRT, apparirà la seguente finestra di dialogo:


    [​IMG]

    INFORMAZIONE  

    In pratica NRT esegue il comando ADB molto noto:

    Codice:
    [COLOR=#000000]adb reboot[/COLOR]



    INFORMAZIONE  

    Invece, nel caso stiamo riavviando in modalità normale dalla modalità Bootloader, NRT esegue il comando fastboot molto noto:

    Codice:
    [COLOR=#000000]fastboot reboot[/COLOR]



    - Grazie al pulsante "Reboot Bootloader", possiamo riavviare comodamente il nostro Nexus 4 in modalità Bootloader senza dover agire direttamente sul dispositivo. Questa funzione di NRT potrebbe esserci utili quando ci stiamo preparando a Flashare l’immagine disco di una singola partizione del sistema Android (se non siete sicuri di quello che fate, lasciate perdere questo suggerimento).

    Cliccando sul pulsante del interfaccia di NRT verrà visualizzata la seguente successione di finestre di dialogo:


    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    Al termine, il nostro Nexus 4 sarà acceso in modalità Bootloader.

    INFORMAZIONE  

    In pratica NRT esegue il comando ADB molto noto:

    Codice:
    [COLOR=#000000]adb reboot bootloader[/COLOR]



    Invece se abbiamo già il nostro Nexus 4 avviato in modalità bootloader e desideriamo riavviare la modalità bootloader, NRT procederà allo stesso modo descritto sopra.

    INFORMAZIONE  

    In pratica NRT esegue il comando fastboot molto noto:

    Codice:
    [COLOR=#000000]fastboot reboot-bootloader[/COLOR]



    - Grazie al pulsante "Reboot Recovery", possiamo riavviare comodamente il nostro Nexus 4 in modalità Recovery.

    Cliccando sul pulsante del interfaccia di NRT comparirà la seguente finestra di dialogo:


    [​IMG]

    INFORMAZIONE  

    In pratica NRT esegue il comando ADB molto noto:

    Codice:
    [COLOR=#000000]adb reboot recovery[/COLOR]


    ATTENZIONE  

    Non è possibile avviare in recovery un dispositivo acceso in modalità bootloader



    2- Install Android Apps, ci permette di installare direttamente dal PC le "apps" (termine usato per estrema pigrizia o fretta assieme a "App", "apk", per indicare un Applicazione o programma per Android).
    Potremmo scaricare le Applicazioni con la loro classica estensione "apk" sul nostro PC poi farle installarle da nostro Nexus 4, grazie a questo script di NRT. Cliccando sul pulsante "Install Apk’s" appare la seguente schermata:


    [​IMG]

    - Cliccando sul tasto "OK" della finestra riportata sopra ci, appare la successiva per selezionare la nostra applicazione da installare:

    [​IMG]

    - Selezioniamo l’apk navigando fino alla directory del nostro PC dove l’abbiamo salvato e premiamo il pulsante "Apri" in basso a destra della finestra di NRT.

    - Lasciamo lo script di NRT eseguire l’installazione. Apparirà la successiva finestra di dialogo:


    [​IMG]

    - Autorizzare sul Nostro Nexus 4 l’installazione del applicazione scelta, NRT concluderà con la successiva finestra dove andremmo a cliccare su "OK" per chiudere questa procedura:

    [​IMG]

    3- Set / Check File Permissions, ci permette di impostare o controllare I permessi di cartelle, partizioni o files installati o da installare sul nostro Nexus 4.

    ATTENZIONE  

    Impostare permessi sbagliati ad un file, cartella o una partizione può rivelarsi catastrofico e impedire il funzionamento corretto del intero sistema operativo Android. Raccomando di procedere con questa funzione di NRT solo se siete in possesso di un completo Nandroid Backup funzionante. Se non lo avete, seguite la procedura descritta al post 4 di questa guida. Se non sapete esattamente a cosa serve questa funzione di NRT vi prego di non utilizzarla, o chiedete informazioni aggiuntive sul nostro Forum.




    [​IMG]

    - Clicchiamo sul pulsante "OK" della finestra di NRT, si susseguiranno le successive finestre di dialogo:

    NRT controlla lo stato di ADB:


    [​IMG]

    [​IMG]

    NRT riavvia il nostro Nexus 4 in modalità Bootloader:

    [​IMG]

    NRT Controlla lo stato di Fastboot:

    [​IMG]

    [​IMG]

    NRT riavvia il nostro Nexus 4 in modalità normale di accensione:

    [​IMG]

    [​IMG]

    NRT controlla lo stato di ADB:

    [​IMG]

    [​IMG]

    Infine NRT apre la successiva finestra dove possiamo impostare i permessi con i due metodi consueti per chi è abituato a dover modificare/impostare i permessi a files e cartelle. Quindi possiamo impostarli spuntando le caselle ( Read, Write, Execute ) per ogni categoria utente gestite dal sistema Android ( Special, Owner, Group, Other), Oppure possiamo usare il metodo numerico proposto sotto in cui ogni casella numerica corrisponde al gruppo utente gestito dal sistema Android.

    INFORMAZIONE  

    Vedete anche come NRT oltre a fornirci uno strumento avanzato di gestione del nostro dispositivo, ci permette anche ad osservare e imparare osservando come i due metodi consueti di impostazione dei permessi a files e cartelle interagiscono tra loro in perfetta sincronia.



    [​IMG]

    - Una volta impostato i nostri permessi a file o cartelle premiamo il pulsante "Apply New File Permissions".


    ATTENZIONE  

    Prima di impostare permessi personalizzati sul vostro dispositivo, utilizzate il pulsante "Check File Permissions" per controllare e prendere atto delle impostazioni originali. Apparirà anche una finestra informativa di NRT che ci da un riassunto base di come funzionano i permessi di files e cartelle in informatica:

    [​IMG]

    Fate molta attenzione a come impostate, un errore vostro potrebbe impedire al sistema installato sul nostro Nexus 4 di riavviarsi completamente.


    4- Manual Input, ci permette di aprire il CMD di Windows e gestire il nostro Nexus 4 con i comandi adb o fastboot manualmente.


    INFORMAZIONE  

    Tutto quello che esegue NRT è possibile farlo manualmente conoscendo ogni comando adb o fastboot. NRT non è altro che un Interfaccia Grafica per l’Utente (GUI) che applica in retro scena script precompilati, dallo sviluppatore di questo ToolKit, in grado di automatizzare ogni passaggio per eseguire una determinata operazione


    - Premendo il pulsante "Launch CMD Prompt" apparirà la classica finestra del CMD di Windows preimpostata e arricchita da NRT:

    [​IMG]


    INFORMAZIONE  

    NRT ci ricorda che digitando "adb help" oppure "fastboot help" ci verrà fornito una lista completa di tutti comandi di queste due librerie. I comandi adb si applicano su un dispositivo acceso in modalità normale oppure Recovery, mentre i comandi fastboot si applicano su un dispositivo acceso in modalità Bootloader.


    5- Boot/Flash Image, ci permette di installare sul nostro Nexus 4 intere partizioni di sistema. Le immagini disco delle principali partizioni del sistema Android verranno sovrascritte sopra la precedente partizione installata, cancellando (Wipe) il contenuto originale della partizione e riscrivendone l’intero contenuto (flash).


    ATTENZIONE  

    Se non sapete a cosa serve questa funzione o se avete qualsiasi dubbio chiedete prima di utilizzare questa funzione.
    Utilizzando Immagini disco di partizioni non compatibili con il nostro Nexus 4 rischiate di bloccare il processo di scrittura non ultimato e danneggiare irremediabilmente il vostro Nexus 4.


    - Boot ( Temporary ):

    Spuntando la voce "boot ( Temporary )", potremmo avviare il nostro dispositivo utilizzando un Boot.img (che contiene il kernel, in modo temporaneo, cioè al successivo riavvio del dispositivo verranno caricato dal sistema i contenuti della partizione di boot originale o installata sul nostro dispositivo.

    Grazie a questa funzione possiamo utilizzare solo Boot.img, mentre con la prossima potremmo installare ogni partizione del sistema Android individualmente.

    - Flash ( Permanent ):

    Spuntando la voce "Flash ( Permanent )", potremmo installare sul nostro dispositivo interi contenuti di una partizione selezionata, cancellando i contenuti precedenti e scrivendoci quelli nuovi al posto dei vecchi in modo permanente ma non assolutamente definitivo. Possiamo comunque ripristinare il nostro Nexus 4 utilizzando e installandoci sopra il Firmware stock utilizzando la funzione di ritorno nel passato di NRT.

    NRT ci fornisce un pulsante, che avvia uno script, per ogni partizione di sistema:

    - Boot, per cambiare i contenuti della partizione boot, quindi se vogliamo installare un nuovo kernel o ripristinare quello stock.

    - Bootloader, per cambiare i contenuti della partizione bootloader, quindi cambiandone i contenuti con quelli alternativi compatibili con il Nexus 4.



    ATTENZIONE  

    State molto attenti ad utilizzare questa funzione, se non siete certi che state usando un immagine disco di questa partizione totalmente compatibile rischiate di fare danni irrimediabili… Se danneggiate il Bootloader avete danneggiato definitivamente il vostro Nexus 4.


    - Radio / Baseband, per cambiare i contenuti della partizione baseband anche conosciuta come radio, che contiene il sistema autonomo di gestione di tutte le bande di radiofrequenza utilizzate dal nostro dispositivo super tecnologico. Potremmo provare soluzioni alternative di baseband alternative ma stiamo attenti che siano compatibili con il nostro Nexus 4. Ad ogni modo potete sempre ripristinare, reinstallando la Baseband originale, ma più in là potrebbe presentarsi come su altri dispositivi una lista di molte baseband stock che combinate con diversi RIL ( Parte del sistema operativo che interagisce con la Baseband).

    - Recovery, per cambiare recovery utilizzando un immagine disco di una Recovery alternativa (CWM Touch, CWM non Touch, TWRP) al posto di quella installata originale, oppure rimettere la Recovery stock al posto di una Custom.

    - System, per cambiare i contenuti della partizione system, quindi potremmo grazie a questa funzione cancellare i contenuti del intera partizione system e sostituirli dai contenuti della partizione system di una Custom ROM per esempio.

    - Userdata, per cambiare i contenuti della partizione userdata, quindi potremmo grazie a questa funzione cancellare i contenuti del intera partizione userdata e sostituirli dai contenuti della partizione userdata di una Custom ROM per esempio.

    6- Push File/Folder, ci permette di spostare una copia di un file o una cartella di file dal nostro PC al nostro Nexus 4.

    Questa funzione sfrutta il comando molto noto:


    Codice:
    adb push C:/cartella/la_cartella_o_file_da_spostare_sul_dispositivo /la_destinazione/sul_nexus_4/
    Prima di iniziare, spuntiamo la voce "Push File" oppure "Push Folder" a seconda se dobbiamo spostare un singolo file oppure una cartella contenente files (folder):

    - Se dobbiamo spostare un unico file, premendo il tasto "Push File/Folder", NRT aprirà la seguente finestra:


    [​IMG]

    - Premendo il tasto "OK" apparirà la seguente finestra:

    [​IMG]

    - Indichiamo il percorso completo di destinazione del nostro file come suggerito dal esempio sopra e clicchiamo sul pulsante "OK", NRT aprirà la seguente finestra di dialogo:

    [​IMG]

    - Indichiamo il file che dobbiamo spostare sul nostro Nexus 4 e premiamo il pulsante "Apri" in basso a destra del ultima finestra, appariranno le seguente schermate:

    NRT Controlla lo stato di adb:


    [​IMG]

    [​IMG]

    NRT sposta il file desiderato al posto che abbiamo impostato:

    [​IMG]

    NRT apre la seguente finestra di dialogo per informarci che ha eseguito con successo lo spostamento, non ci resta che premere il tasto "OK" per chiudere questa procedura:

    [​IMG]


    INFORMAZIONE  

    Solitamente per rendere file come script attivi dovrete riavviare il vostro Nexus 4 per poter provarne gli effetti.


    - Se dobbiamo spostare un intera cartella di files, premendo il tasto "Push File/Folder", NRT aprirà la seguente finestra:


    [​IMG]

    - Premendo il tasto "OK" apparirà la seguente finestra:

    [​IMG]

    - Indichiamo il percorso completo di destinazione della nostra cartella come suggerito dal esempio sopra e clicchiamo sul pulsante "OK". NRT aprirà la seguente finestra di dialogo:

    [​IMG]

    - Indichiamo la cartella che dobbiamo spostare sul nostro Nexus 4 e premiamo il pulsante "OK" in basso del ultima finestra, appariranno le seguente schermate:

    NRT Controlla lo stato di adb:


    [​IMG]

    [​IMG]

    NRT sposta il file desiderato al posto che abbiamo impostato:

    [​IMG]

    NRT apre la seguente finestra di dialogo per informarci che ha eseguito con successo lo spostamento, non ci resta che premere il tasto "OK" per chiudere questa procedura:

    [​IMG]

    7- Pull File/Folder, ci permette di spostare una copia di un file o una cartella di file dal nostro Nexus 4 al nostro PC.

    Questa funzione sfrutta il comando molto noto:


    Codice:
    adb pull /system/sotto_cartella/la_cartella_che_desideriamo C:/cartella/la_cartella_di_destinazione_sul_pc/
    - Premiamo sul tasto "Pull File/Folder", apparirà la seguente finestra di NRT:

    [​IMG]

    - Premiamo sul pulsante "OK" in basso per procedere alla selezione dei file di origine e di destinazione, apparirà la seguente schermata per selezionare l’origine da copiare:

    [​IMG]

    - Premiamo sul pulsante "OK" in basso della finestra precedente, apparirà la successiva finestra dove indicheremmo a NRT la destinazione del file copiato o cartella di file copiati sul nostro Nexus 4:

    [​IMG]


    INFORMAZIONE  

    NRT ci suggerisce di copiare i file che stiamo per importare dal Nexus 4 sul nostro PC, in una sua cartella di destinazione. Vi invito a seguire questo suggerimento per tenere tutto molto in ordine.


    - Premiamo sul pulsante "OK" in basso del ultima schermata, appariranno le successive finestre di dialogo di NRT:

    NRT controlla lo stato di ADB:

    [​IMG]

    [​IMG]

    NRT copia dal nostro Nexus 4 i files interessati e li incolla nella cartella di destinazione che abbiamo impostato:

    [​IMG]

    - Al termine del operazione, NRT aprirà la cartella di destinazione con il file o i files che ci sono stati incollati:

    [​IMG]

    - NRT apre la seguente finestra di dialogo per indicare che il processo è stato effettuato con successo.

    Per terminare questa procedura ci resta solo che premere il tasto "OK":


    [​IMG]
     
  10. yann73

    yann73 Golden Droid

    Iscritto:
    5 Feb 2010
    Messaggi:
    7.157
    "Mi Piace":
    1.176
    8- Flash Zips, ci permette di installare un archivio zip installabile tramite l’operazione di "Flash" della nostra Recovery cucinata.

    Gli archivi zip Flashabili possono essere mods specifiche, ROM Cucinate, Kernel Cucinati, Themi personalizzati, GAPPS ( Applicazioni Google ). Questi archivi vanno spostati sulla nostra SDCard senza essere scompattati, per poi essere installati grazie alla funzione flash della nostra Recovery cucinata. NRT ci permette grazie a questa funzione di eseguire buona parte del operazione in maniera automatizzata direttamente dal nostro PC con il Nexus 4 collegato tramite cavo USB in dotazione.


    INFORMAZIONE  

    Sicuramente chi ha già eseguito procedure di Flash può confermare che tale operazione non è tanto complicata e difficile da dover collegarlo al USB, accendere il PC con i drivers installati, avviare NRT e procedere al flash utilizzando questa funzione di NRT.
    Ma è anche vero ( a parer mio, per esperienza ) che sempre premere sui tasti fisici per i numerosi riavvii nelle diverse modalità di accensione o selezionare i vari menu della Recovery e eseguire le operazioni completamente manualmente tende a consumare i tasti fisici e invecchiarli prematuramente. Quindi NRT ci viene incontro in qualche modo per curare al meglio il nostro caro Nexus 4 e tenerlo nel miglior stato possibile… Quindi personalmente evitare anche solo una pressione per ogni nostra personalizzazione, nel tempo significa risparmiare parecchie sollecitazioni sui tasti fisici.



    Questa funzione prevede due situazioni da qui partire, la prima se abbiamo già l’archivio zip da applicare sulla nostra SDCard, la seconda se l’archivio sta sul nostro PC. Nel primo caso lo script si accontenterà di riavviare il nostro dispositivo in modalità Recovery per poi procedere al installazione (flash) indicandoci i passi da eseguire manualmente. Il secondo invece è inizierà col spostare (push) il nostro archivio sulla SDCard per poi riavviare il Nexus 4 in modalità Recovery e infine procedere al installazione (Flash).

    ATTENZIONE  

    Ho testato personalmente questa funzione di NRT con la Recovery TWRP installata sul mio Nexus 4, se avete la Recovery CWM le procedure saranno certamente simili ma con qualche differenze.

    1- Archivio già presente sulla nostra SDCard (spuntare la voce "File is already on SDCard":

    - Premiamo il tasto "Flash zip", apparirà la successiva finestra di NRT:

    [​IMG]

    - Premiamo sul pulsante adeguato al tipo di archivio che modifica applicare:

    o Premiamo sul pulsante "ROM/AIO.zip" se si tratta di una Custom ROM (ROM Cucinata come per esempio la famosa CyanogenMod), oppure qualsiasi archivio zip che va ha sostituire intere partizioni del nostro sistema Android. NRT aprirà la seguente finestra:

    [​IMG]

    Premendo sul pulsante "OK", NRT riavvierà il nostro Nexus 4 in modalità Recovery e aprirà una scheda guida che ci indicherà l’ordine dei passi da eseguire manualmente.

    o Premiamo sul pulsante "THEME/MOD.zip" se si tratta di Themi o qualsiasi altro tipo di personalizzazioni.


    [​IMG]

    Premendo sul pulsante "OK", NRT riavvierà il nostro Nexus 4 in modalità Recovery e aprirà una scheda guida che ci indicherà l’ordine dei passi da eseguire manualmente.

    o Premiamo sul pulsante "GAPPS.zip" se si tratta del pacchetto di appicazioni di Google (Gmail, Google Talk, Google Play, Google plus, Play Music, Google Calendar, Google Maps, YouTube…).


    [​IMG]

    Premendo sul pulsante "OK", NRT riavvierà il nostro Nexus 4 in modalità Recovery e aprirà una scheda guida che ci indicherà l’ordine dei passi da eseguire manualmente.

    2- Archivio presente sul PC (spuntare la voce "File on this compiuter":

    - Premiamo il tasto "Flash zip", apparirà la successiva finestra di NRT:

    [​IMG]

    Questa procedura aprirà una nuova finestra di NRT che ci permetterà di selezionare uno o più archivi zip da installare (flash) sul nostro Nexus 4. Potremmo selezionare altre operazioni da eseguire assieme al installazione come effettuare prima un Nandroid Backup con le varie opzioni a disposizione del caso, eseguire la cancellazione delle partizioni che verranno riscritte dalla procedura di installazione (wipes), selezionare in ordine più archivi da installare in successione.

    - Premiamo sul pulsante "OK" per iniziare, apparirà la seguente finestra di NRT:


    [​IMG]

    Ovviamente in questa fase dobbiamo essere più precisi e completi possibili in modo che questa funzione di NRT possa creare uno script preciso che eseguirà tutti procedimenti in successione senza che dovremmo minimamente intervenire sul nostro Nexus 4.

    - Abilitiamo, inserendo la spunta alla parte "Configuration suggestions", e indichiamo a NRT se dobbiamo installare una "ROM/AIO.zip" o un "THEME/MOD/GAPPS.zip", come vi ho spiegato prima.

    - Abilitiamo, inserendo la spunta alla parte “Make a nandroid backup first…â€, e indichiamo a NRT quali partizioni di sistema devono essere incluse nel nostro Nandroid Backup.

    INFORMAZIONE  

    Prendete la buona abitudine di eseguire sempre un Nandroid Backup prima di applicare modifiche al vostro Nexus 4, in caso di problemi potrete comodamente usarlo per eseguire un ripristino alla situazione precedente alla modifica senza perdere nulla.


    - Inseriamo la lista degli archivi zip da installare (flash) utilizzando l’apposito pulsante "Add zip’s to flash…". Potremmo ordinarli successivamente con la funzione "drag and drop".

    - Abilitiamo, inserendo la spunta alla parte "Wipe selected partition", e indichiamo a NRT quali partizioni di sistema devono essere cancellate (wipe) prima del installazione.

    INFORMAZIONE  

    Cancellare (wipe) una partizione sbagliata inutilmente può creare situazioni di semi-brick che fanno perdere parecchio tempo per rianimare il nostro dispositivo Android.
    Non cancellare una partizione che dovrebbe esserlo può causare sintomi di instabilità del sistema.


    - Infine quando abbiamo impostato tutto per bene e controllato l’esattezza delle nostre impostazioni, possiamo premere il pulsante "Confirm operation" in basso a destra della schermata di NRT.

    Successivamente NRT si prenderà cura di spostare (push) dal PC sulla SDCard del nostro Nexus 4 tutti gli archivi interessati, di effettuare il Nandroid Backup che abbiamo impostato, a cancellare (Wipe) i contenuti delle partizioni di sistema interessate al operazione e infine a installare (flash) i contenuti nuovi al interno delle varie patizioni interessate.


    [​IMG]

    9- Boot Temporary, ci permette di avviare temporaneamente il nostro Nexus 4 in modalità Recovery.

    Premendo il tasto "Custom Recovery", NRT aprirà la seguente finestra:


    [​IMG]

    Premendo il tasto "OK" il nostro Nexus 4 verrà prima riavviato in modalità Bootloader, per poi essere riavviato in modalità Recovery caricando la Recovery TWRP temporaneamente senza la necessità che quest’ultima sia realmente installata sul nostro Nexus 4.



    INFORMAZIONE  

    Questa funzione quindi ci può permettere di applicare la creazione di Nandroid Backup, ripristini di Nandroid Backup, Cancellazione di contenuti di partizioni di sistema (wipe), Installazione (Flash) di contenuti modificati nelle partizioni cancellate… insomma la stessa cosa che Recovery TWRP ci offre quando è installata al posto di quella originale (stock) ma senza toccare la Recovery originale (stock).


    10- Boot Modified boot.img, ci permette di caricare temporaneamente I dati della partizione “bootâ€, quindi principalmente il kernel, per poter utilizzare poi in modalità amministratore i comandi adb tramite il CMD di Windows.

    Premendo il tasto "Modified Boot.img" NRT aprirà la seguente finestra:

    [​IMG]

    Premendo il tasto "OK" il nostro Nexus 4 verrà riavviato in modalità bootloader, poi verrà riacceso in modalità normale ma caricando il Kernel modificato con privilegi di ROOT (amministratore) quindi avrete temporaneamente l’accesso alla radice di sistema per eseguire altre operazione che lo richiedono.


    INFORMAZIONE  

    Questa operazione non ci installa i files necessari per abilitare i permessi di ROOT sul nostro Nexus 4, ma abilità fino al prossimo avvio del dispositivo l’accesso ai file contenuti nel sistema, altrimenti impossibili da potervi accedere.
    Non avendo BusyBox installata con questa funzione, non potrete usufruire di applicazioni che ne necessitano la presenza.


    11- ADB Sideload Update, ci permette di applicare un aggiornamento OTA (On The Air Update) tramite la Recovery originale (Stock), questa funzione funziona sia con il bootloader bloccato che sbloccato.

    Premendo il tasto "Sideload Update", NRT aprirà la seguente finestra:



    INFORMAZIONE  


    [​IMG]

    Se avete una Custom Recovery installata, NRT vi indica prima la finestra qui sopra che ci invita a ripristinare prima la Recovery Originale (Stock).


    12- Restore Stock Recovery, ci permette di ripristinare (flash) la recovery originale (stock), questa funzione cancellerà (wipe) la recovery modificata (Custom) e riscriverà l’intera partizione della Recovery con i files della versione originale (Stock).

    Premendo il tasto "Stock Recovery" NRT aprirà la seguente finestra:


    [​IMG]

    Se è la prima volta che utilizzate questa funzione di NRT, il nostro ToolKit scaricherà per noi l’immagine disco del ultima versione disponibile., prima di procedere al installazione guidata.

    13- Restore Stock Kernel, ci permette di ripristinare (flash) il kernel originale (stock) al posto di quello modificato oppure in caso si destabilizzi quello stock.
    Premendo il tasto “Stock Kernel†apparirà la seguente finestra di NRT:


    [​IMG]

    Se è la prima volta che utilizzate questa funzione di NRT, il nostro ToolKit scaricherà per noi l’immagine disco del ultima versione disponibile., prima di procedere al installazione guidata.

    14- Logcat/Bugreport generator, ci permette di creare file di log che mostreranno i processi eseguiti dal sistema, e evidenzia i processi andati a termine e quelli in errore.

    Questo ci permette di segnalare problemi e errori (bug) che incontriamo durante la nostra esperienza utente con dati precisi riguardo i problemi (bug) riscontrati. Questi dati (log) potranno così essere analizzati da sviluppatori che correggeranno gli errori (fix) e compileranno versioni stabili del loro lavoro. Premendo il tasto "Launch Generator" comparirà la seguente finestra:


    [​IMG]

    Premendo il tasto "OK" NRT aprirà una nuova finestra dove possiamo impostare i filtri per selezionare quali tipi di dati desideriamo includere nel nostro file di log, in formatto standard txt, finale. Come potete vedere nella finestra successiva possiamo creare anche un file di segnalazione bug, oppure di Log.

    [​IMG]


    INFORMAZIONE  

    Il file txt di segnalazione bug va creato per segnalare il malfunzionamento di una funzione, mentre il file di Log va creato per evidenziare l’effettivo risultato che questa funzione produce per poi essere modificata/migliorata ma che non si blocca.



     
  11. yann73

    yann73 Golden Droid

    Iscritto:
    5 Feb 2010
    Messaggi:
    7.157
    "Mi Piace":
    1.176
    Esempi di procedure avanzate con di NRT

    Questo post è ideato per dimostrare come questo ToolKit creato per venire incontro ad ogni utente non esperto possa prendere domestichezza e imparare a proseguire la sua voglia di svolgere procedure tecniche autonomamente tramite gli strumenti messi a disposizione dal ecosistema Open Source di Android. Ogni tanto aggiungerò nuovi esempi quindi non esitate a suggerirne di nuovi partecipando alla discussione.

    COME INSTALLARE UNA FACTORY IMAGE SU UN DISPOSITIVO NEXUS ANDROID CON NRT senza SDK:

    Prerequisiti:




    1. [*=1]Un dispositivo android.
      [*=1]NRT installato e funzionante.
      [*=1]Factory image per il tuo dispositivo: https://developers.google.com/android/nexus/

    Prepara il materiale utile:

    1- Scarica la factory image controllando che sia per il tuo dispositivo (considera che questo metodo manuale ha come vantaggio di permettere quasi qualsiasi operazione, forzando l'installazione, ma come svantaggio che potresti installare una factory image destinata ad un altro dispositivo con conseguente brick parziale nel migliore dei casi ma spesso un brick totale e irremediabile del dispositivo).

    2- Estrai dalla factory image i files.

    3- Copia le immagini disco bootloader, radio e lo zip update poi incolla tutti tre files nella seguente directory:

    C:/Programmi (x86)/WugFresh development/data/

    INFORMAZIONE  

    I seguenti dispositivi non hanno imagine disco della radio quindi devi copiare solo l’immagine disco del Bootloader e lo zip del Update.

    INFORMAZIONE  


    lista dei dispositivi interessati:

    Razor - Nexus 7 2013 WiFi
    Nakasi - Nexus 7 2012 Wi-Fi
    Nakasig - Nexus 7 2012 3G
    Mantaray - Nexus 10



    4- Estrai i files contenuti nello zip update (contenuto nella factory image scarricata) e copia le immagini disco boot.img, recovery.img e system.img. incollali nella stessa directory dove hai incollato i tre precedenti files.

    INFORMAZIONE  

    Questo passaggio non è obbligatorio ma lo consiglio in quanto potrebbe essere utile, in futuro ripristinare una sola partizione di sistema piuttosto che tutte per perdere meno dati possibili…. Quindi lo consiglio a tutti.



    5- Apri NRT e clicca sul pulsante “Advanced†in basso a sinistra della schermata principale di NRT.

    6- Clicca sul pulsante “Launche CMD†in basso a sinistra della scheda “advanced†di NRT.

    INFORMAZIONE  

    Noterai che NRT ha aperto una sessione del CMD già logata nella directory:


    INFORMAZIONE  

    C:/Programmi (x86)/WugFresh Development/data/

    Questa è la directory dove hai incollato tutte le imagini disco precedentemente, controlla per sicurezza.​


    7- Abilita il debug USB sul tuo dispositivo.


    Controlla che il tuo dispositivo venga riconosciuto:

    1- Collega il tuo dispositivo al PC tramite l'apposito cavo USB in dotazione.

    2- Controlla che il tuo dispositivo venga riconosciuto in modalità accensione normale tramite l'apposito comando adb seguito da invio nella finestra del CMD:

    Codice:
    adb devices

    INFORMAZIONE  

    il CMD dovrebbe restituirti un codice dispositivo in caso contrario hai problema con i drivers.





    Installa la factory image sul tuo dispositivo:
    1- Digita il seguente comando, per riavviare il tuo dispositivo in modalità bootloader, seguito da invio:

    Codice:
    adb reboot bootloader
    Il tuo dispositivo si riavierà da solo in modalità Bootloader.


    2- Digita il seguente comando, per installare il nuovo bootloader, seguito da invio:

    Codice:
    fastboot flash bootloader [nome-intero-del-file-bootloader-senza-parentesi-quadre.img]
    Il processo dura molto poco.


    3- Digita il seguente comando, per riavviare il bootloader aggiornato, seguito da invio:

    Codice:
    fastboot reboot-bootloader
    Il dispositivo si spegne e si riaccende direttamente in modalità bootloader.​


    INFORMAZIONE  

    I punti 4 e 5 non vanno eseguiti sui seguenti dispositivi (per questi dispositivi procedi direttamente dal punto 6):

    Razor - Nexus 7 2013 WiFi
    Nakasi - Nexus 7 2012 Wi-Fi
    Nakasig - Nexus 7 2012 3G
    Mantaray - Nexus 10


    4- Digita il seguente comando, per installare la nuova radio, seguito da invio:

    Codice:
    fastboot flash radio [nome-intero-del-file-radio-senza-parentesi-quadre.img]
    Il processo dura molto poco.


    5- Digita seguente comando, per riavviare il bootloader, seguito da invio:

    Codice:
    fastboot reboot-bootloader
    Il dispositivo si spegne e si riaccende direttamente in modalità bootloader.


    6- Digita il seguente comando, per installare l'update, seguito da invio:

    Codice:
    fastboot -w update [nome-intero-del-file-image-senza-parentesi-quadre.zip]
    Mentre il processo viene applicato noterai in basso alla schermata del bootloader che appaiono le indicazioni di cosa viene fatto e di avanzamento.


    INFORMAZIONE  

    In caso il CMD di windows ti restituisca un errore devi procedere dal punto 9, in caso vada a termine procedi e termina con i punto 7 e 8.



    7- Digita il seguente comando, per riavviare il bootloader un ultima volta, seguito da invio:

    Codice:
    fastboot reboot-bootloader

    8- Digita il seguente comando, per riavviare il tuo dispositivo in modalità normale, seguito da invio. Oppure con i pulsanti volume sul dispositivo seleziona la voce reboot e premi il tasto power.

    Codice:
    fastboot reboot

    9- Digita il seguente comando, per installare il kernel aggiornato, seguito da invio:

    Codice:
    fastboot flash boot [nome-intero-del-file-boot-senza-parentesi-quadre.img]

    10- Digita il seguente comando, per installare la recovery stock aggiornata, seguito da invio:

    Codice:
    fastboot flash recovery [nome-intero-del-file-recovery-senza-parentesi-quadre.img]

    11- Digita il seguente comando, per installare il sistema aggiornato, seguito da invio:

    Codice:
    fastboot flash system [nome-intero-del-file-system-senza-parentesi-quadre.img]

    12- Procedi con i punti 7 e 8 per concludere la procedura.​
     
Status Discussione:
Chiusa ad ulteriori risposte.